Irruzione a sorpresa su Milinkovic-Savic, Juventus gelata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:32

Milinkovic-Savic oggetto del desiderio di vari top club, la Juventus ha un piano per il serbo ma la concorrenza improvvisa gela i bianconeri

Una stagione da 10 reti e 12 assist totali, un’altra annata di grande spessore per Sergej Milinkovic-Savic. Il serbo ha lasciato il segno anche nella gara contro lo Spezia, che ha permesso alla Lazio di agganciare la Roma al quinto posto.

Irruzione a sorpresa su Milinkovic-Savic, Juventus gelata
Milinkovic-Savic © LaPresse

Il testa a testa tra le due romane, che dovranno resistere al ritorno di Fiorentina e Atalanta, sarà uno dei motivi di interesse di questo finale di stagione. Poi, qualcosa potrebbe cambiare in casa biancoceleste, con i tempi, forse, maturi per il grande salto del ‘sergente’ verso un grande club. Calciomercato.it ha smentito l’intervista circolata all’estero di Kezman, agente di Milinkovic-Savic, ma i movimenti di mercato, prossimamente, ci saranno. Le richieste di Lotito magari non raggiungono le tre cifre come alcuni anni fa, ma di certo si aggirano intorno ai 70-80 milioni, rimanendo dunque elevate. Ci pensa la Juventus, eccome, che vorrebbe un rinforzo di altissimo livello in mezzo al campo e prepara il piano per abbassare le pretese cash del numero uno biancoceleste, con i vari Arthur, McKennie e Rugani utilizzabili come contropartite. Non è un mistero che Milinkovic-Savic sarebbe un pallino di Allegri, ma per i bianconeri il rischio può essere rappresentato dall’irruzione in scena di una ‘nuova’ pretendente.

Milinkovic-Savic, suggestione Milan: i rossoneri pronti al colpaccio

Irruzione a sorpresa su Milinkovic-Savic, Juventus gelata
Paolo Maldini © LaPresse

‘Nuova’ neanche tanto, perché il Milan, anni fa, aveva tentato un blitz, non andato a buon fine, per Milinkovic. Ora, secondo ‘Tuttosport’, i rossoneri, forti del closing imminente con Investcorp potrebbero riprovarci. La chiave potrebbe essere un extra-budget per il mercato garantito dal fondo arabo. Tendenzialmente, è risaputo, non dovremmo vedere spese folli per il Diavolo da subito, ma chissà che la nuova proprietà non voglia lanciare un segnale mettendo sul piatto qualcosa di più dei 100 milioni che sembrerebbero previsti per i cartellini in entrata. A quel punto, il Milan diventerebbe una pretendente credibile per Milinkovic-Savic, che resta nel mirino anche di big estere come Manchester United e Psg, dalle quali, però, per il momento non si segnalano movimenti di sorta.