Terremoto in panchina, la clausola che cambia tutto per Simeone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:53

Il futuro in panchina di Diego Simeone può cambiare improvvisamente, le ultime sul ‘Cholo’ e sulla clausola presente nel suo contratto

Più di dieci anni sulla stessa panchina. Il rapporto tra l’Atletico Madrid e Diego Simeone, dopo i trascorsi da giocatore del ‘Cholo’ con i Colchoneros, è entrato nella leggenda. Anche per i trionfi nel frattempo portati a casa. Il tecnico ha vinto per due volte la Liga, per due volte l’Europa League, due volte la Supercoppa Europea, una Supercoppa spagnola e una Coppa del Re. Più la Champions League persa in finale per due volte in due derby clamorosi con il Real Madrid.

Terremoto in panchina, la clausola che cambia tutto per Simeone
Diego Simeone © LaPresse

Anche le migliori storie d’amore, però, prima o poi possono concludersi. E l’attuale stagione dell’Atletico non si sta rivelando molto soddisfacente. Resta la corsa al quarto posto in campionato, che al momento i Colchoneros detengono con tre punti di vantaggio sul Betis, ma la sconfitta a Bilbao ha complicato tutto. E nelle ultime quattro giornate della Liga il calendario, per Simeone e soci, è durissimo, prevedendo le sfide a Real Madrid, Siviglia e Real Sociedad. In caso di mancata qualificazione Champions, il futuro di Simeone potrebbe essere deciso da una clausola presente nel suo contratto.

Tra Inzaghi e la suggestione Simeone: i pensieri di Marotta

Terremoto in panchina, la clausola che cambia tutto per Simeone
Simone Inzaghi © LaPresse

Su ‘Cadena Cope’, in Spagna, spiegano infatti che le condizioni contrattuali fino al 2024 in tal caso decadrebbero e bisognerebbe ridiscutere il contratto al ribasso. E non è detto che il matrimonio, a quel punto, non possa traballare, dopo tanto tempo insieme. Ci pensa, eccome se ci pensa, l’Inter, come raccontato da Calciomercato.it: Marotta potrebbe valutare il ‘Cholo’ per il dopo Inzaghi. Una pista difficile, economicamente e non solo, ma suggestiva. Fabio Bergomi, alla CMIT TV, aveva auspicato un Simeone in panchina all’Inter per il suo dna nerazzurro. Prossime settimane da vivere intensamente: un’Inter senza scudetto e un Atletico senza Champions, potrebbero partorire il ribaltone.