Calciomercato, rifiuta il Milan: vuole soltanto l’Inter

Il duello tra Milan e Inter va oltre la lotta scudetto: la sfida di mercato prende una direzione precisa a favore dei nerazzurri

Testa a testa infuocato tra Milan e Inter per la conquista dello scudetto. Il derby per il titolo resterà aperto fino all’ultima giornata, i rossoneri hanno dimostrato una pronta reazione alla scoppola nello scontro diretto in semifinale di Coppa Italia mantenendo la vetta provvisoria con la vittoria in casa della Lazio maturata negli ultimi istanti di gara. La rete di Tonali tiene avanti il Diavolo e lancia un segnale, i campioni d’Italia dovranno dare il massimo per mettersi dietro i cugini.

Rifiuta il Milan: vuole solo l'Inter
Stefano Pioli © LaPresse

Inter che ha comunque la possibilità di riportarsi in vetta con il recupero di domani contro il Bologna. Poi, gli ultimi 360 minuti di campionato che decideranno tutto, con l’appendice, per i nerazzurri, della finale di Coppa Italia con la Juventus. Intanto, le squadre continuano ad affrontarsi a distanza anche sul mercato. La sfida nelle settimane che seguiranno la conclusione del campionato si annuncia serrata. Ci sono dei giocatori seguiti con interesse da entrambe. Da questo punto di vista, arriva un endorsement piuttosto significativo a favore dell’Inter.

Lukaku ha deciso: niente Milan, solo Inter

Rifiuta il Milan: vuole solo l'Inter
Romelu Lukaku © LaPresse

E’ quello di Romelu Lukaku, che conferma la sua volontà di tornare in nerazzurro a margine di un’annata al Chelsea davvero deludente, dal punto di vista tecnico e ambientale. Come raccontato da Krishan Davis alla CMIT TV, il Chelsea per ora non pensa a disfarsi di Lukaku, ma gli sviluppi a fine stagione, volontà del giocatore inclusa, potrebbero fare la differenza. Fabrizio Romano di ‘Sky Sport’, inoltre, spiega che il belga non sarebbe interessato al corteggiamento del Milan, cui il suo nome è stato proposto. Nella sua testa, non ci sarebbe l’idea di un ‘tradimento’, ma solo quella di tornare sulla sponda degli attuali campioni d’Italia in carica.