Giroud e Tonali, il Milan affossa la Lazio in rimonta: Pioli risponde a Inzaghi

Arriva il triplice fischio finale del big match tra Lazio e Milan, valido per la 34esima giornata di Serie A: Tonali la risolve in extremis

Missione compiuta per il Milan. La squadra di Stefano Pioli era chiamata a rispondere al travolgente successo dell’Inter di Inzaghi ai danni della Roma dell’ex Jose Mourinho e i rossoneri si sono presi tre punti pesantissimi contro Maurizio Sarri e la sua Lazio.

Lazio Milan
Giroud © LaPresse

Nel primo tempo i biancocelesti agguantano subito il vantaggio a firma del solito Ciro Immobile. Al minuto 4 Milinkovic-Savic crossa dalla destra e serve l’attaccante ex Borussia Dortmund, che da pochi passi batte Maignan deviando sul palo lontano. Sul finale della prima frazione, poi, si scaldano gli animi. Proteste accese dei rossoneri per un tocco col braccio di Luis Alberto dopo un contrasto ravvicinato di Brahim Diaz. L’arbitro Guida non assegna inizialmente il rigore, ma viene richiamato dal Var. Anche con la review, però, la decisione del direttore di gara non cambia.

Serie A, Lazio-Milan 1-2: tabellino e classifica

Lazio Milan
Tonali e Messias © LaPresse

Nella ripresa la musica cambia. Prima Giroud la rimette in equilibrio al 50esimo, sfruttando in scivolata l’assist di Leao. Poi Tonali, nei minuti di recupero, completa la rimonta del ‘Diavolo’ in extremis. Rebic mette in mezzo la sfera che arriva a Ibrahimovic. Lo svedese pesca intelligentemente l’ex Brescia, che imbuca la porta presieduta da Strakosha. Successo importantissimo, che dimostra come il Milan sia ancora vivo in ottica lotta Scudetto. Per la Lazio, invece, un ko che complica la rincorsa all’Europa.

Lazio-Milan 1-2: 4′ Immobile (L), 50′ Giroud (M), 90+2′ Tonali (M)

CLASSIFICA Serie A: Milan punti 74, Inter* 72, Napoli 67, Juventus* 33, Roma 58, Fiorentina* 56, Lazio 56, Atalanta* 54, Hellas Verona 49, Sassuolo* 46, Torino* 43, Udinese* 40, Bologna* 39, Empoli 37, Spezia 34, Sampdoria 30, Cagliari 28, Salernitana* 25, Genoa 25, Venezia* 22.

*Una partita in meno