Animi infuocati in campo durante Lazio-Milan: ecco cosa è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:43

Alta tensione durante il primo tempo del big match tra Lazio e Milan: ecco cosa è successo sul campo dello stadio Olimpico

In questi minuti Lazio e Milan sono impegnate allo stadio Olimpico nel big match valido per la 34esima giornata di campionato. La gara è fondamentale per entrambe le squadre e, di conseguenza, molto sentita.

Lazio Milan Sarri Milinkovic Kessie Luis Alberto Brahim Diaz
Lazio-Milan © LaPresse

Non a caso, nel corso del primo tempo si sono verificati due episodi che hanno acceso gli animi in campo e non solo. In particolare, prima Maurizio Sarri e tutta la panchina biancoceleste si sono innervositi a causa di un intervento duro non sanzionato di Kessie su Milinkovic-Savic, col tecnico che è andato a brutto muso con l’arbitro.

Lazio-Milan, furia di Sarri e dei rossoneri: polemiche in campo

Lazio Milan Sarri Milinkovic Kessie Luis Alberto Brahim Diaz
Lazio-Milan © LaPresse

Poi, intorno al minuto 39, proteste accese dei rossoneri per un tocco col braccio di Luis Alberto in area dopo un contrasto ravvicinato con Brahim Diaz. Guida inizialmente lascia correre non assegnando dunque il rigore, per poi essere richiamato dal Var. Dopo la review, il direttore di gara non cambia la sua decisione, scatenando l’ira rossonera.

Luca Marelli si è espresso così sull’accaduto a ‘Dazn’: “Il braccio di Luis Alberto è abbastanza allargato e tra l’altro lui guarda il pallone. È un episodio molto dubbio, sul quale c’è ampio margine di discussione“. Marelli ha, poi, aggiunto: “È vero che c’è la distanza ravvicinata fra i due giocatori, ma è anche vero che Luis Alberto guarda il pallone, il braccio non è aderente al corpo. Se fosse stato assegnato in campo il calcio di rigore da Guida, sarebbe stato confermato“.