CMIT TV | Dybala-Roma c’è il fattore Mourinho: annuncio sul futuro

La Juventus ha praticamente già salutato Dybala che andrà via a parametro zero. Alla CMIT TV Camelio dice la sua sulla prossima destinazione dell’argentino 

È ormai noto da diverso tempo che le strade di Paulo Dybala e della Juventus si separeranno definitivamente in estate, con la conclusione naturale del rapporto lavorativo tra le parti. Il contratto dell’argentino non è stato rinnovato, e dunque è partito da qualche tempo sia il toto-erede che gli inevitabili rumors sulla prossima destinazione del numero 10 in uscita dai bianconeri.

Camelio alla CMIT TV. Dybala-Roma: l'annuncio in diretta
Camelio alla CMIT TV

In Italia Dybala è stato principalmente accostato all’Inter, oltre che al Milan, per il rapporto di stima con Beppe Marotta, ma non è da escludere che la ‘Joya’ possa anche restare in Italia legandosi però ad un’altra squadra ancora. Si tratta dell’ambiziosa Roma di Josè Mourinho, in lotta per provare a strappare un complicatissimo quarto posto proprio alla Juventus in questo finale serrato di stagione.

Calciomercato, Camelio su Dybala-Roma: “Il fattore Mourinho conta”

Dybala-Roma: l'annuncio in diretta
Paulo Dybala © LaPresse

A sviscerare ancora meglio nel dettaglio la suggestione che potrebbe portare Dybala nella capitale è stato il giornalista Enrico Camelio che ai microfoni della CMIT TV oggi pomeriggio ha confermato: “E’ una trattativa che è nata un po’ così per gioco. Il giocatore piace alla piazza, non c’è problema di ingaggio. Bisogna accordarsi sulle commissioni che, da quello che ho capito, faranno la differenza. Dybala è un professionista, è svincolato e chi gli offre di più va. Il fattore Mourinho conta, è un trascinatore, su quello è veramente lo Special One”.

Proprio il fattore Mourinho potrebbe quindi fare anche la sua parte nell’eventuale arrivo a Roma di Dybala, che in questa stagione ha collezionato tra alti e bassi 13 gol e 6 assist tra tutte le competizioni in 33 apparizioni complessive. L’argentino inoltre proverà a lasciare il segno in questo rush finale per provare a concludere la sua lunga militanza juventina con un altro trofeo, quella Coppa Italia che vedrà la Juve contrapposta all’Inter.