Calciomercato Inter, non solo Gosens | Marotta tenta la doppietta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

L’Inter non si accontenta di Robin Gosens e lavora per blindare le corsie esterne: Marotta ha un piano per far felice Inzaghi

I nerazzurri rispondono immediatamente alla dichiarazione di guerra della Juventus, che si aggiudica Dusan Vlahovic, e si appresta di chiudere un grande colpo sulla corsia esterna.

Calciomercato Inter, non solo Gosens | Marotta tenta la doppietta
Robin Gosens ©LaPresse

Negli ultimi giorni l’Inter ha accelerato e, come raccontato su queste pagine, accordo ad un passo con l’Atalanta per il trasferimento di Robin Gosens. L’esterno tedesco è infortunato attualmente, ma i nerazzurri possono permettersi di aspettarlo e di rimetterlo in forma grazie ad un Ivan Perisic in grande spolvero. Per il gioco di Simone Inzaghi le corsie esterne ricoprono un ruolo fondamentale ed il focus di Marotta Ausilio è proprio in quella zona di campo. Oltre a Gosens, infatti, la dirigenza meneghina tenta il colpaccio.

Calciomercato Inter, Gosens non esclude Perisic | Proposto il rinnovo

Calciomercato Inter, Gosens non esclude Perisic | Proposto il rinnovo
Ivan Perisic ©LaPresse

Una delle posizioni più in bilico in casa Inter è quella di Ivan Perisic: il croato sta disputando una stagione straordinaria, ma ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno ed il rinnovo non appare semplicissimo. L’arrivo imminente di Robin Gosens, poi, rischia di mettere ancora più alla porta l’esterno croato, che si vedrebbe chiuso dal neo-acquisto. Non è questo però il piano che ha in mente la dirigenza nerazzurra per la corsia di sinistra.

Fabrizio Biasin, sul proprio profilo ‘Twitter’, ha rivelato: “Nonostante l’arrivo di Gosens a Perisic sarà comunque proposto il rinnovo”. Certo, oltre che l’offerta economica a questo punto il croato dovrà considerare anche l’aspetto tecnico: con il tedesco, infatti, il ruolo da titolare indiscusso potrebbe essere un lontano miraggio. Perisic dovrebbe entrare nell’ottica di un ruolo da comprimario, diventando un’alternativa a Gosens e un’arma da inserire a partita in corso. La notizia, in ogni caso, è importante: l’arrivo del tedesco non significa automaticamente l’addio di Ivan Perisic.