CMIT TV | Juventus, non solo Vlahovic: “Per Dybala decisione già presa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:04

L’affare Vlahovic-Juventus tiene banco: alla CMIT TV ne parla Franco Ceravolo dice la sua anche sul futuro di Dybala

Vlahovic alla Juventus, con il closing possibile nelle prossime 48 ore, incendia l’ultima settimana di calciomercato.

Ceravolo
Ceravolo

A parlarne alla CMIT TV è Franco Ceravolo, dirigente italiano di lungo corso: La differenza la fanno anche i soldi. Se la Juventus riesce a prendere questo calciatore, è un profilo che manca. Non ci dobbiamo sorprendere: gli affari sono affari, quello che conta è la volontà del calciatore. Se preferisce la Juventus, l’ultima parola spetta a lui”.

VLAHOVIC ALLA JUVENTUS – “Non lo hanno scelto soltanto per la Champions, è un giocatore che può diventare punto di riferimento per tanti anni. Se lo prendono, fanno un colpo importante. Poi con qualche ritocchino, la Juve si rimette in careggiata per essere la favorita per il campionato. Cosa manca? Deve prendere un centrocampista importante”.

VLAHOVIC DYBALA – “Hanno caratteristiche diverse. Dybala è un talento che ha bisogno di un punto di riferimento davanti. E’ un talento da cui si aspetta che diventi trainante per il gruppo. Ha bisogno della fiducia intorno a sé per rendere al massimo, non deve essere messo sempre in discussione”.

RINNOVO DYBALA – “Fare valutazioni dall’esterno non è semplice. Secondo me una decisione è già stata presa: se Dybala vuole restare alla Juventus, mancheranno soltanto i dettagli, mentre se non ha firmato penso che abbia scelto di andare via. Noi non possiamo saperlo: la società è consapevole che, se non ha firmato, rischia di perderlo al 99%. Per le sue caratteristiche è preferibile un campionato tipo la Spagna o in Italia, non in Premier League”.

Calciomercato Juventus, Ceravolo: “Morata non può andare via”

Dybala
Dybala © LaPresse

MORATA – “Un calciatore non può lasciarsi andare: se da qui a giugno farà bene, avrà possibilità di mercato importanti. Non parliamo di un calciatore scarso ma che ha determinate caratteristiche. Se va via Morata, serve altro oltre Vlahovic: non si può pensare di fare il resto della stagione con 2-3 attaccanti. Per me servono 4 attaccanti importanti, ora la Juve ne ha 1-2 e non si può permettere di fare scommesse o prendere giovani”

INTER – “L’Inter ha la rosa migliore, la società è stata brava. Se guardi la panchina dell’Inter, ci sono 6-7 giocatore che sarebbero titolari in qualsiasi altra squadra importante.  Io dalla corsa scudetto non escluderei neanche l’Atalanta, per me Gasperini è fra i migliori tre allenatori del mondo. Penso sia una lotta a tre fra Inter, Atalanta e Napoli”.