Decisione senza ripensamenti | Esplode la bomba Ronaldo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:33

Cristiano Ronaldo ha lasciato la Juventus alla fine dello scorso calciomercato estivo per far ritorno al Manchester United

Nuove clamorose indiscrezioni circa il futuro di Cristiano Ronaldo, tornato al Manchester United alla fine dello scorso calciomercato estivo dopo tre stagioni alla Juventus.

Cristiano Ronaldo ©LaPresse

L’edizione online di ‘As’ conferma quello che ormai circola da diverse settimane, ovvero che il fuoriclasse portoghese è del tutto scontento della sua seconda avventura ai ‘Red Devils’. Il motivo è semplice, la squadra non è all’altezza delle sue aspettative, non competitiva insomma per i grandi traguardi. In Premier, tanto per dire, la squadra ora di Rangnick è addirittura settima in classifica, lontana cinque punti dalla zona Champions.

Quella Champions che, stando alla testata spagnola, rappresenta una vera e propria fissazione per il 36enne di Funchal. In carriera ne ha vinte 5, quattro col Real e una proprio con lo United, con l’obiettivo (non) dichiarato di conquistarne un’altra per raggiungere Francisco Gento, stella del Real anni ’50-60 scomparso nella giornata di ieri.

Ronaldo vuole eguagliare Gento, col quale aveva un eccellente rapporto, e per questo secondo ‘As’ ha preso una decisione irrevocabile: lasciare Manchester, lasciare i ‘Red Devils’. Ronaldo è convinto che nemmeno l’anno prossimo la squadra sarà forte abbastanza per puntare a vincere la Champions, da qui la scelta di andar via a fine stagione nonostante il contratto di un altro anno con opzione per il rinnovo fino al 2024.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Svolta Mbappé, offerta folle per il nuovo contratto: la reazione da Madrid

Ronaldo vuole andarsene dal Manchester United, ma trovargli una nuova squadra sarà un’impresa

Calciomercato, Ronaldo vuole lasciare il Manchester United
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Ora starà al suo agente Jorge Mendes ‘accontentarlo’, e non sarà semplice perché i club che possono permettersi CR7 si contano davvero sulle dita di una mano. Escluso il Psg, dove c’è già Leo Messi che di Champions ne ha vinte 4, citiamo i rivali del City – dove è stato vicinissimo prima dell’ingresso in scena dello United – l’ex Real Madrid, forse Bayern e Chelsea. Insomma, per Mendes il lavoro si prospetta molto arduo…