Milan-Spezia, caos senza fine | UFFICIALE: “Chiederemo la ripetizione della partita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:54

È successo di tutto nei minuti finali di Milan-Spezia, terminata con la vittoria dei liguri. Gli errori dell’arbitro Serra fanno discutere ed interviene anche il Codacons 

Ha dell’incredibile quanto accaduto ieri nel finale di Milan-Spezia con il gol di Messias non convalidato da parte del direttore di gara Serra, che aveva già fischiato un fallo proprio un attimo prima. Una svista che incide in maniera decisiva su una gara che è poi terminata poco dopo con l’epilogo più incredibile: il gol di Gyasi che è valso il successo dei liguri.

Milan-Spezia, il Codacons chiede ripetizione della gara
L’arbitro Serra in Milan-Spezia © LaPresse

Un errore grave di cui l’arbitro si è scusato e che ha portato anche alla presa di posizione dell’AIA che ha chiesto prontamente perdono al Milan. Un svarione tecnico che ha avuto enormi ripercussioni sull’esito finale di una gara che metteva in palio punti fondamentali per la corsa scudetto. Inevitabili quindi le enormi polemiche scoppiate nelle ore successive alla partita di San Siro, e che potrebbero portare anche ad altri risvolti.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Spezia, ripetizione gara per errore arbitro | Cosa dice il regolamento

Milan-Spezia, il Codacons chiede la ripetizione della gara

Milan-Spezia, il Codacons chiede ripetizione della gara
Stefano Pioli © LaPresse

Al di là dell’eventuale stop per l’arbitro Serra, c’è chi ventila la possibilità di ripetere la gara. Nello specifico il Codacons attraverso il presidente Marco Donzelli sottolinea: “Si tratta, senza dubbio alcuno, di un errore tecnico clamoroso, certamente commesso in buona fede dall’arbitro Serra, come testimoniato anche dalla reazione in campo del Direttore di gara che si è immediatamente scusato con i giocatori rossoneri, i quali, Rebic tra tutti, hanno dimostrato enorme sportività nei suoi confronti, ma che purtroppo ha finito con il condizionare enormemente la partita“.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Spezia, l’AIA prende posizione sull’errore di Serra

Lo stesso presidente ha quindi concluso: “Chiederemo formalmente alla F.I.G.C. la ripetizione della partita, a tutela del regolare svolgimento della competizione sportiva e dei tifosi, i quali hanno diritto ad assistere ad uno spettacolo sportivo esente da errori tecnici”.

Nel calcio non mancano precedenti di sfide ripetute per errori tecnici: ad esempio in Serie D la partita tra Ostiamare e Team Nuova Florida terminata 4-0 fu ripetuta a causa dell’ammissione dell’arbitro di un grave errore tecnico, ovvero nello specifico l’annullamento del potenziale gol del pari della compagine in trasferta.