Milan-Spezia, ripetizione gara per errore arbitro | Cosa dice il regolamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:15

Milan-Spezia, è bufera per l’errore dell’arbitro Serra sul gol non concesso a Messias: il regolamento sull’ipotesi di ripetizione della gara

E’ successo davvero di tutto, ieri, nei minuti finali di Milan-Spezia. Gli attacchi conclusivi dei rossoneri per cercare di tornare in vantaggio hanno sbattuto sugli interventi del portiere ospite Provedel, sui legni della porta, e sull’arbitro Serra, protagonista involontario per un fischio improvvido e anticipato per un fallo su Rebic.

Milan-Spezia, ripetizione gara per errore dell'arbitro | Cosa dice il regolamento
L’arbitro Serra in Milan-Spezia © LaPresse

La palla è poi finita a Messias, che di sinistro, di prima intenzione, ha infilato in porta, ma a quel punto la punizione dal limite era già stata fischiata. Un errore di precipitazione, piuttosto grave, da parte del direttore di gara che se ne è subito reso conto chiedendo scusa e venendo poi consolato a fine gara dagli stessi giocatori del Milan, che negli ultimi secondi hanno dovuto incassare l’ulteriore beffa del gol vittoria dei liguri firmato da Gyasi. L’AIA ha preso posizione sull’errore di Serra, che rischia di avere un peso specifico importante nella lotta scudetto tra i rossoneri e l’Inter. Tifosi del Diavolo furiosi e più di qualcuno ha chiesto una ripetizione della gara per errore tecnico del direttore di gara.

Milan-Spezia, impossibile ipotesi di ripetizione del match: il motivo

Milan-Spezia, ripetizione gara per errore dell'arbitro | Cosa dice il regolamento
Stefano Pioli © LaPresse

Va chiarito subito che questa ipotesi, regolamento alla mano, non è possibile. Non si può parlare, innanzitutto, nemmeno di gol annullato. Il tiro di Messias è avvenuto dopo il fischio di Serra, dunque, ai fini del gioco, è come se non fosse mai esistito. L’errore del direttore di gara di non concedere il vantaggio in quella situazione è grave, ma rientra nei suoi poteri discrezionali.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Spezia, il fuori onda di Marcolin scatena la polemica

Non poteva neanche intervenire il Var, non rientrando questo particolare episodio nella casistica in cui può essere chiamato in causa. Esistono, in assoluto, possibilità di ripetizione della gara nel caso in cui, nel referto, l’arbitro ammetta di aver compiuto uno sbaglio clamoroso. E dovrebbe essere poi il Giudice Sportivo, in ogni caso, a valutare l’incidenza dell’episodio nel regolare svolgimento della gara. Ma potendo fischiare fallo nella situazione in causa, Serra non ha di fatto commesso una violazione del regolamento.