Calciomercato Lazio, Sarri spera: accordo trovato ma non è finita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:50

La Lazio spera di sbloccare il mercato con un addio pesante a livello finanziario: l’accordo tra i club c’è, ma non è finita

La Lazio ha bisogno di rinforzi e questo è assodato. Anche da Maurizio Sarri, che qualche giorno fa lo ha ammesso candidamente davanti alle telecamere, per certi versi mettendo alle strette la società. L’allenatore biancoceleste ha sottolineato che serve prendere qualcuno a gennaio, dal momento che – visto l’alto numero di giocatori da cambiare – sarà quasi impossibile fare tutto in estate.

sarri lazio muriqi cska mosca
Sarri © LaPresse

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Lazio, si avvicina il difensore per Sarri: formula e dettagli dell’affare

Ma qui entra in gioco l’ormai famoso indice di liquidità. “Non so neanche cosa ca..o sia”, parola di Maurizio Sarri che di certo ha strappato una risata a chi lo ha ascoltato. Non a lui, che magari ha riso sì, ma in maniera amara. Nell’ultima sessione estiva la Lazio non è che abbia fatto i botti, sempre per colpa di questo indice di liquidità che è tornato a condizionare fortemente le operazioni di Lotito e Tare. Sostanzialmente, per acquistare serve prima cedere e liberare ingaggi. Il solo Escalante non basta, in cima alla lista ci sono Lazzari ma soprattutto Muriqi. Il kosovaro è stato un vero e proprio flop, uno dei più grandi della storia biancoceleste in relazione ai 20 milioni spesi.

Calciomercato Lazio, accordo col CSKA Mosca per Muriqi: manca ancora una cosa

muriqi lazio cska mosca sarri
Muriqi © LaPresse

Teoricamente sarebbe il vice-Immobile, in pratica è l’ombra di se stesso. E, soprattutto con la Coppa Italia (domani contro l’Udinese) e ovviamente l’Europa League con lo scoglio ulteriore dello spareggio col Porto, diventa di primaria importanza prendere un’alternativa al numero 17. Insieme al difensore centrale e il terzino sinistro, ma anche lì la questione Kamenovic non facilita le cose. Tornando a Muriqi: nei giorni scorsi vi abbiamo parlato del suo futuro lontano da Formello, delle voci in Inghilterra, gli indizi social, le sirene russe e l’attesa Fenerbahce. Secondo ‘laziolive.tv’, la Lazio avrebbe trovato l’accordo con il CSKA Mosca per il trasferimento dell’attaccante.

I russi avrebbero infatti accettato il prestito oneroso da circa 2 milioni con obbligo di riscatto fissato a circa 7 milioni di euro. Tutto fatto? No, perché a mancare è l’ok del calciatore e non è affatto scontato. Muriqi non sarebbe infatti totalmente convinto di trasferirsi al CSKA, così come non lo è la moglie che rappresenta un nodo da sciogliere. La volontà chiara e manifestata da parte di entrambi è di tornare al Fenerbahce, per questo il rischio è che scelgano di aspettare notizie da Istanbul. E il CSKA Mosca di certo non aspetterà in eterno, senza contare che la Lazio stessa ha fretta di chiudere per buttarsi sul mercato in entrata.