Calciomercato Juventus, flop e addio: decisione presa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:57

I tifosi hanno risposto al nostro sondaggio Twitter sui flop della Juventus nelle ultime uscite: chi ha vinto fra Kulusevski, Alex Sandro, Rabiot e Kean?

La Juventus di Massimiliano Allegri, dopo un inizio singhiozzante, si sta riprendendo nel campionato italiano di Serie A. I bianconeri, vincendo in casa contro l’Udinese di Cioffi, hanno rosicchiato altri due punti all’Atalanta di Gian Piero Gasperini che, nella serata di ieri, ha pareggiato al Gewiss Stadium contro l’Inter di Inzaghi.

Juventus, flop in casa bianconera
Massimiliano Allegri © LaPresse

La Vecchia Signora ha fatto così un altro passo verso il quarto posto, ma restano i problemi all’interno dell’organico a disposizione di Massimiliano Allegri. La Juventus infatti, in questo periodo, si trova a dover fronteggiare diverse situazioni problematiche legate a tutti i reparti. Dalla precaria condizione di Alex Sandro, protagonista in negativo della Supercoppa italiana contro l’Inter, all’astinenza da gol di Moise Kean, attaccante arrivato nell’ultima estate di calciomercato dopo la partenza verso Manchester, sponda United, di Cristiano Ronaldo.

Non solo, vanno anche analizzate le prestazioni di Adrien Rabiot, eterno incompiuto finora della Juventus e quelle di Dejan Kulusevski, giovane talento arrivato dall’Atalanta che non è mai riuscito davvero ad incidere con la maglia bianconera.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus e Inter, il rifiuto improvviso fa saltare l’accordo

Calciomercato Juventus, il sondaggio di CM.IT

In merito a queste situazioni, nella mattinata, abbiamo realizzato un sondaggio sul nostro canale Twitter decisamente diretto nei confronti dei tifosi della Juventus: Flop alla Juventus: di chi vi liberereste subito?”

A vincere questo “sgradito” concorso è stato Alex Sandro, terzino sinistro brasiliano, con il 41,2% dei voti. Al secondo posto si è piazzato invece Adrien Rabiot, con quasi il 30% delle preferenze. Gradino più basso del podio per Moise Kean con il 16%. Infine, il quarto posto che spetta a Dejan Kulusevski con il 12,6%.