Juventus battuta dall’Inter, bocciatura pesante: “Leggerezza imperdonabile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:25

La Juventus ha perso la Supercoppa italiana contro l’Inter, proprio all’ultimo istante. Non mancano le critiche nelle ultime ore

La Juventus era attesa mercoledì sera da un impegno importantissimo contro l’Inter in Supercoppa italiana. I bianconeri, però, nonostante il parziale vantaggio, non sono riusciti ad alzare il trofeo al cielo.

Juventus battuta dall'Inter, bocciatura pesante: "Leggerezza imperdonabile"
Allegri © LaPresse

Una prestazione, quella bianconera, che non ha soddisfatto del tutto i tifosi. Gli uomini di Simone Inzaghi, infatti, sono riusciti a tenere il dominio del possesso palla e del campo per larghi tratti dell’incontro. Anche a livello di occasioni e di tiri verso la porta avversaria, ai punti la capolista della Serie A sembrava meritare il vantaggio. Eppure, si sa, il calcio non è scienza esatta e, quindi, al 90esimo il punteggio era sull’1-1. Tempi supplementari e nulla pare sbloccarsi, fino a poco dopo il 120esimo, quando una zampata di Alexis Sanchez regala all’Inter la coppa e relega la Juve alla medaglia d’argento. E proprio in occasione del gol del cileno, in molti hanno sottolineato il grave errore di Alex Sandro in copertura. Il brasiliano si è concesso il lusso di stoppare il pallone in area col petto. Matteo Darmian gli ha sfilato il pallone, mettendolo a disposizione del Nino Maravilla per il 2-1.

LEGGI ANCHE >>> “Dybala? Il rinnovo è in alto mare”. L’annuncio che spaventa la Juventus

Inter-Juventus, quante critiche per Alex Sandro!

Inter-Juventus, quante critiche per Alex Sandro!
Alex Sandro © LaPresse

Le critiche non mancano per il terzino, anzi. Ne ha parlato anche Massimo Zampini, ai microfoni di ‘Tutti Convocati’ su ‘Radio 24’. L’opinionista ha detto chiaramente: “Cosa mi fa arrabbiare del caso Alex Sandro? È la leggerezza che è imperdonabile, lui ha fatto parte anche del ciclo vincente… Puoi perdere perché Correa sfonda la porta, non perché fai uno stop di petto all’ultimo minuto così”. Insomma il gesto tecnico del brasiliano proprio non è piaciuto.

E su Bonucci, Zampini evidenzia: “Reazione Bonucci? Sarebbe sempre bene non reagire, però capisco anche un po’ di nervosismo. Sono screzi comunque tra due squadre tra cui c’è grande competizione e una perde all’ultimo secondo. Mi interessa che la Juve faccia i complimenti all’Inter”.