CMIT TV | Cozzolino (azionista Juve): “Icardi? Un mese per riportarlo in forma”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:48

A CMIT TV, è intervenuto Salvatore Cozzolino. Le dichiarazioni dell’azionista della Juventus dopo la sconfitta in Supercoppa italiana contro l’Inter

Va all’Inter di Simone Inzaghi il primo trofeo stagionale. Beffata la Juventus all’ultimo secondo per conquistare la Supercoppa italiana. A decidere il derby d’Italia è stato Alexis Sanchez, che ha sfruttato l’errore in disimpegno di Alex Sandro.

Cozzolino (azionista Juve): "Icardi? Un mese per riportarlo in forma"
CMIT TV

A CMIT TV, sul nostro canale Twitch, è intervenuto Salvatore Cozzolino, azionista della Juventus. Dalla sconfitta con l’Inter al calciomercato e la situazione di Morata e Icardi: ecco le sue dichiarazioni nell’intervento in diretta.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Calciomercato Juventus, Dybala ‘sorpassato’: sprint per un altro rinnovo

ROSA JUVE – “Prima di ogni altra cosa penso alla Juventus serva un direttore sportivo vero che sia in grado di ricostruire questa rosa per tornare competitiva. A mio parere l’attuale rosa è costruita male e non è stato sostituito Cristiano Ronaldo. Sei la Juventus e non puoi avere improvvisazione nella costruzione della rosa, sono stati presi giocatori non funzionali. Da tre anni a questa parte la Juventus non è riuscita a fare quel processo di rinnovamento andando a sostituire 2-3 giocatori all’anno”.

POST CR7 – “Le risorse ci sono, ma a mio parere manca l’adeguata competenza tecnica, è una questione di assemblaggio della rosa. I 30 gol che faceva Cristiano Ronaldo al momento non sono stati sostituiti, né in attacco né con i centrocampisti in grado di segnare. La dirigenza si è ridotta a prendere Kean all’ultimo minuto per sostituire Ronaldo. Questo fa capire l’improvvisazione”.

GENNAIO – “Le logiche di gennaio sono sempre utilitaristiche e mai di obiettivo, a prescindere dalle risorse economiche. Tendono a partire gli ‘scarti’, i giocatori fuori rosa o che non giocano. La Juventus però deve fare qualcosa anche in ottica quarto posto”.

MORATA E ICARDI – “Morata da quello che si è capito non si muoverà a gennaio, Allegri lo ha blindato. Dipende da cosa avrà in mano la Juve per giugno, ma sicuramente il suo futuro è in bilico e lo spagnolo potrebbe lasciare i bianconeri. Icardi? Mi dicono che, anche se lo dovessero prendere a gennaio, prima di riportarlo in una condizione fisica accettabile passerebbe almeno un mesetto”.