Calciomercato Milan, avanti tutta per il difensore: spunta la pista italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:12

Il Milan continua la caccia al difensore centrale dopo l’infortunio di Kjaer: i due nomi caldi portano al Manchester e in Serie A

Il Milan ha un solo obiettivo in testa in questo calciomercato invernale, acquistare un difensore centrale. L’infortunio di Kjaer ha messo nei guai Pioli, così come gli infortuni che hanno costretto i rossoneri a giocare schierando Gabbia e Kalulu, che centrale non è. I risultati per ora sono stati buonissimi, con due vittorie su Venezia e Roma, ma è chiaro che serva qualcosa.

bailly casale maldini milan calciomercato
Pioli e Maldini © LaPresse

Pioli e Maldini non hanno mai nascosto l’idea di portare un difensore a Milanello, anche se continuano a lavorare anche sulle cessioni. Andrea Conti è andato alla Sampdoria, con qualcosa che si muove per lui addirittura già per la prossima estate. Sull’esterno infatti ci sarebbe il Verona, pronto ad accoglierlo ma con la possibilità per i blucerchiati di pareggiare eventualmente l’offerta. E poi anche Pietro Pellegri, su cui si è affacciato il Torino. Tornando al centrale: Botman è il sogno, ma l’olandese costa tantissimo e il Lille non ha intenzione di privarsene a cuor leggero. L’intermediario per l’Italia lo ha spiegato a CMIT TV, a gennaio sarà molto difficile vederlo in rossonero, come confermato anche da Massara.

Calciomercato Milan, attesa per Bailly. Piace molto Casale del Verona

casale milan verona calciomercato
Casale © LaPresse

Di nomi ne sono spuntati altri due negli ultimi giorni. Tra questi c’è Eric Bailly del Manchester United, che ormai è totalmente ai margini della rosa e ha giocato pochissimi minuti. L’ivoriano è in scadenza 2024, è un classe ’94 e prima di una raffica tremenda di infortuni era tra i migliori talenti in difesa del panorama europeo. Come riporta ‘Sky Sport’, se il Milan deciderà che è lui l’uomo giusto allora le possibilità di chiudere positivamente l’operazione sarebbero buone.

Non solo, perché – oltre a Bremer del Torino che può arrivare a giugno – c’è una pista italiana. Si tratta di Nicolò Casale del Verona, che in queste ore è stato accostato con veemenza alla Lazio. Oltre a Sarri, anche il Milan sarebbe molto interessato, lo sta seguendo e addirittura lo avrebbe chiesto subito in prestito all’Hellas. Che come prevedibile ha detto no. I rossoneri continueranno a osservarlo in maniera molto vicina, così come i biancocelesti.