Caso Lukaku-Tuchel, annuncio ufficiale e decisione finale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:35

Il caso relativo le dichiarazioni di Romelu Lukaku ha dominato la scena nelle ultime ore. Thomas Tuchel ne ha parlato in conferenza stampa

Romelu Lukaku in Italia, ma anche a livello internazionale, rappresenta una delle punte che gode di maggior considerazione in circolazione.

Caso Lukaku-Tuchel, annuncio ufficiale e decisione finale
Lukaku e Tuchel ©LaPresse

Sembra quasi uno scioglilingua, eppure corrisponde alla realtà. E nonostante ciò e un ritorno al Chelsea avvenuto in estate a suon di milioni, il bomber belga negli ultimi giorni è stato al centro di un vero e proprio caso. Le sue dichiarazioni sull’Inter hanno indispettito non poco i Blues e il tecnico Thomas Tuchel, che ha deciso di escluderlo dalla partita contro il Liverpool. Un segnale chiaro che, in combinazione con le parole del bomber, ha scatenato i rumors di mercato addirittura su un ritorno all’Inter. Pista su cui abbiamo fatto chiarezza già negli scorsi giorni e che comunque appare molto lontana dal concretizzarsi. Oggi, però, è stata scritta una nuova pagina in questa vicenda con le parole di Tuchel.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, blitz a sorpresa: visite mediche e firma

Calciomercato, Tuchel parla del caso Lukaku al Chelsea

Caso Lukaku-Tuchel, annuncio ufficiale e decisione finale
Tuchel ©LaPresse

Il tecnico ha parlato, infatti, prima del match contro il Tottenham di Carabao Cup, facendo il punto sulla vicenda: “Ci siamo presi del tempo per parlarne con calma e ne siamo felici. Lukaku si è scusato ed è tornato in gruppo per l’allenamento. È stato fondamentale capire che non fosse qualcosa di intenzionale: è stata la prima volta che si è comportato così, non c’è mai stato un atteggiamento contro la squadra”.

Tuchel continua la sua disamina: “Il giocatore sa cosa ha creato e sente la responsabilità di sistemare questo pasticcio, ma ovviamente potrebbero esserci ancora delle conseguenze. Siamo felici che sia un nostro calciatore e lo proteggeremo”. L’allenatore non nasconde un certo stupore per le parole di Big Rom: “È molto concentrato, per questo sono rimasto sorpreso. Non ho mai avuto il minimo dubbio che fosse qui con la testa. Ha creato rumors indesiderati, ma non ci sono dubbi sul suo impegno. L’intenzione era quella di creare problemi, lasciare il club o fare pressioni su di me? No. Ovviamente avrebbe dovuto saperlo, ma ora abbiamo chiarito”.