Calciomercato Juve, annuncio definitivo su Cavani | Richiesta ‘disperata’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:46

La Juventus scandaglia il calciomercato, alla ricerca del nome giusto per il suo attacco. Edinson Cavani è stato accostato più volte ai bianconeri: ne ha parlato Rangnick in conferenza stampa

La Juventus si prepara al nuovo anno con rinnovate ambizioni e con la chiara volontà di alzare almeno un trofeo anche nel 2022. Non sarà facile, però, rimontare in Serie A, con un gioco che stenta a trovare continuità e tanti punti lasciati per strada.

Calciomercato Juve, annuncio definitivo su Cavani | Richiesta 'disperata'
Cavani © LaPresse

Sicuramente sarà d’aiuto il calciomercato. È in sede di trattative, infatti, che i bianconeri cercano un nuovo bomber, in modo da regalare a Massimiliano Allegri un’alternativa in più di primo livello al centro dell’attacco. E con Alvaro Morata che mai come ora sembra in uscita nello scacchiere bianconero. Tra i tanti nomi circolati negli ultimi giorni c’è anche quello di Edinson Cavani. L’ex Palermo e PSG non sarà più giovanissimo, ma rappresenta un elemento assolutamente affidabile. E a pensarlo non siamo solo noi, ma anche e soprattutto Ralf Rangnick. L’allenatore del Manchester United ne ha parlato chiaramente nelle ultime ore.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Simeone croce e delizia | Bomber rifiutato

Calciomercato, Cavani-Juventus non si fa: parole chiare di Rangnick

Calciomercato Juve, annuncio definitivo su Cavani | Richiesta 'disperata'
Cavani e Ronaldo © LaPresse

Il match contro il Wolverhampton è alle porte e il Manchester United non ha alcuna intenzione di farsi trovare impreparato. Nella conferenza stampa prima della partita, però, Rangnick ha parlato anche di calciomercato, trattenendo Cavani in Red Devils e senza alcuna apertura all’addio: “Abbiamo avuto parecchie conversazioni nelle ultime due settimane, probabilmente il giocatore con cui ho parlato di più. Gli ho detto fin dal primo giorno che è un giocatore importantissimo, probabilmente è l’unico attaccante con determinate caratteristiche. E come ho detto, la sua professionalità e la sua etica del lavoro sono semplicemente fantastiche”.

Poi ha concluso il discorso: “Gli ho detto che volevo disperatamente che rimanesse e rimanesse fino alla fine della stagione, e lui lo sa. Sa quanto lo apprezzo e quanto lo rispetto. Questo è stato anche il motivo per cui l’ho provato oggi dall’inizio, insieme a Cristiano Ronaldo”. In un altro passaggio della conferenza, ha ribadito: “Preferirei avere un altro Edi oltre a quello, ma per me è chiaro che Edi deve restare“. Nessuna possibilità per la Juventus.