CM.IT | Insigne-Toronto, oh yes. La strada è tracciata verso l’addio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

Lorenzo Insigne è sempre più vicino al Toronto, a metà della prossima settimana dovrebbe esserci un incontro importante a Milano.

10 milioni di euro più 6 di bonus per gol e assist, casa, villa, scuola per i suoi figli, il mondo di Toronto è già davanti agli occhi di Insigne. De Laurentiis non rilancia, basterebbe garantirgli lo stesso ingaggio attuale per un altro contratto quinquennale per far continuare ad Insigne la sua avventura napoletana. Al momento non filtrano svolte da parte del Napoli e allora inesorabilmente avanza la prospettiva di vedere Insigne nella Major League Soccer a partire dalla prossima stagione.

C’è una sola certezza: Lorenzo non andrà via da Napoli prima della fine di quest’annata, la completerà in maglia azzurra. È la sua decima stagione, Lorenzo è a quota 114 gol e 91 assist, un bottino che vuole migliorare ancora.

Anche se dovesse essere depositato il contratto entro marzo, Insigne inizierebbe la sua avventura nel calcio americano nella seconda parte della regular season che va dal 26 febbraio al 9 ottobre.

Insigne lascia il campo a testa bassa
Insigne (LaPresse)

Insigne in campo a Torino, a Milano la partita del suo contratto

Il 6 gennaio Insigne proverà a ripartire dalla sfida contro la Juventus, ha superato prima la contrattura al polpaccio sinistro che l’ha limitato nel mese di dicembre e poi il Covid-19. A Torino vuole esserci, tornare a trascinare il Napoli che ha chiuso il 2021 in calo, con otto punti conquistati nelle ultime otto partite del girone d’andata. Pesano le sconfitte in casa contro l’Empoli e lo Spezia, il Napoli così si è allontanato dalla capolista Inter mentre la Juventus si è avvicinata. La gara del 6 gennaio, con il Napoli in emergenza, diventa uno snodo fondamentale ai fini della lotta per entrare nelle prime quattro posizioni della classifica.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Calciomercato Napoli, si lavora su un ex Stoccarda

A Milano, poco lontano da Torino, si giocherà un’altra gara per il futuro di Insigne. A metà della prossima settimana si terrà un incontro tra i dirigenti del Toronto e Vincenzo Pisacane, il procuratore del capitano del Napoli. Potrebbe essere il momento giusto per formalizzare l’intesa e mettere le basi per l’avventura canadese di Insigne, salvo sorprese al momento difficili da immaginare. Il Toronto vuole rendere Lorenzo la stella della squadra, attirare così anche la grossa comunità di italiani. Il presidente Bill Manning ha in mente progetti ambiziosi, nelle ultime settimane ci sono stati contatti anche con Suarez, Belotti e Criscito. “Yes, we can”, il sogno americano di fine carriera di Insigne sta per materializzarsi.