Juventus, sogno Pogba nel 2022 | Si può fare in tre mosse

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

La Juventus continua a sognare il ritorno di Paul Pogba: i motivi per cui una nuova avventura del francese in bianconero non è impossibile

Dirigenza della Juventus in grande attività per la sessione di mercato di gennaio. Dove i bianconeri, nonostante le dichiarazioni di Arrivabene che ha invitato i tifosi a non pensare ad acquisti di alcun genere, qualcosa faranno. La squadra di Allegri ha bisogno di almeno un innesto di un certo spessore tra centrocampo e attacco per completare la rincorsa Champions in campionato e contemporaneamente essere competitiva anche in Europa. Ma tra i piemontesi si guarda anche a ciò che sarà il prossimo anno.

Juventus, sogno Pogba nel 2022 | Si può fare in tre mosse
Paul Pogba © LaPresse

E torna d’attualità, nuovamente, il nome di Paul Pogba. Il francese più volte è stato accostato a un ritorno in bianconero. Ora, a fine stagione lascerà per davvero, con tutta probabilità, il Manchester United, con un rinnovo che appare sempre più lontano. La suggestione di una nuova avventura a Torino riemerge. Certo, l’affare, anche nel caso di un parametro zero, appare per le casse della Juventus piuttosto fuori portata. Ma è davvero così? ‘Tuttosport’ oggi in edicola è convinto di no e spiega il perché.

Calciomercato Juventus, Pogba investimento ‘sostenibile’: ecco come

Juventus, sogno Pogba nel 2022 | Si può fare in tre mosse
Adrien Rabiot © LaPresse

L’ingaggio di Pogba, al netto, si aggirerebbe tra i 12 e i 14 milioni di euro. Una cifra piuttosto elevata, che però, al lordo, non dovrebbe superare i 20 milioni, grazie ai benefici del Decreto Crescita. Una incognita potrebbe riguardare poi la commissione da corrispondere a Raiola, che potrebbe essere il vero freno all’operazione, ma, limitandosi a detta cifra, ci sarebbe la possibilità di ‘fare spazio’ nel bilancio bianconero.

LEGGI ANCHE >>> L’offerta per de Ligt che stravolge i piani: via libera Juventus

La Juventus sta infatti valutando gli addii di Ramsey e Arthur, che sembrano piuttosto vicini. A quel punto, con una sola ulteriore cessione pesante, in termini di ingaggio, ci sarebbe la possibilità di far tornare Pogba. Il ‘sacrificato’ di lusso ideale in questo senso sarebbe Rabiot, anche se l’ex Psg è molto apprezzato da Allegri, che non sarebbe convintissimo di privarsene.