Marotta lavora all’Inter del domani | Tre firme in arrivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:46

Marotta vuole costruire un ciclo vincente anche in nerazzurro, l’ad è già al lavoro: tre firme per l’Inter del domani

Anche nei momenti più difficili degli ultimi anni, i tifosi nerazzurri si sono aggrappati alla presenza salvifica di Beppe Marotta: i risultati confermano la validità della scelta.

Marotta lavora all'Inter del domani | Tre firme in arrivo
Beppe Marotta ©LaPresse

Quello che rende l’amministratore delegato dell’Inter il miglior dirigente italiano è il tempismo con cui lavora e l’ampio raggio delle sue scelte. In estate ha dovuto derogare, in parte, al principio della programmazione: Hakimi, ma soprattutto Conte Lukaku hanno salutato dopo aver chiesto l’addio. La reazione è stata egualmente degna di nota ed ora il primo posto in classifica non è che una conseguenza delle scelte di quei giorni frenetici. Ora Marotta Ausilio possono lavorare con la consueta calma all’Inter del domani: l’obiettivo è quello di arrivare a tre firme nei prossimi mesi.

Calciomercato Inter, tre rinnovi nel mirino | Firma per Brozovic, Perisic e Skriniar

Calciomercato Inter, tre rinnovi nel mirino | Firma per Brozovic, Perisic e Skriniar
Skriniar esulta con i compagni dell’Inter ©LaPresse

I nerazzurri non si siedono sugli allori del primo posto e lavorano per mantenere il proprio dominio sulla Serie A: per farlo non sarà necessario solamente intervenire sul mercato, ma anche blindare i propri gioielli. Ecco perché l’obiettivo sarebbe arrivare a tre rinnovi di contratto nei prossimi mesi. Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, Marotta vorrebbe riuscire a raggiungere un’intesa per i rinnovi di Brozovic, Perisic Skriniar.

La situazione più impellente è quella del centrocampista croato, cervello pensante del gioco di Simone Inzaghi e con un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno (così come l’esterno suo connazionale). La distanza per il rinnovo al momento sarebbe di circa un milione di euro, l’Inter sarebbe salita a 6 di offerta e Brozo sarebbe sceso a 7 di richiesta. Come rivelato anche da Fabrizio Biasin ai nostri microfoni, la volontà di tutte le parti in causa resta quella di proseguire insieme.

LEGGI ANCHE >>>CM.IT | Inter al lavoro per Nandez: Sensi nell’affare, i dettagli

Più complicata appare la situazione di Perisic, anche se il croato e l’Inter si sarebbero dati appuntamento a febbraio per discutere: insomma, l’esterno non ha chiuso del tutto la porta al rinnovo con il club meneghino. Un discorso a parte, poi, va fatto per Milan Skriniar: il centrale ha un contratto in scadenza nel 2023, ma guadagna meno di quasi tutti gli altri titolari. Marotta e Ausilio sono sempre stati attenti alle dinamiche interne e vorrebbero riconoscere a Skriniar il valore acquisito in campo. Insomma, tre rinnovi che possono rappresentare altri tasselli su cui edificare un ciclo vincente nei prossimi anni.