Calciomercato, gioca poco in Spagna: colpo Mourinho da Madrid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:41

La Roma di Mourinho ha chiuso con un pareggio il 2021 e a gennaio punta dritta a potenziare l’organico. Mirino su un centrocampista di Liga 

Non è andata oltre l’1-1 la Roma di Josè Mourinho nella sfida casalinga contro la Sampdoria che ieri ha chiuso il 2021 dei giallorossi. La truppa capitolina, dopo la bellissima vittoria di Bergamo ha quindi fermato nuovamente il passo con la classifica che vede ora Zaniolo e soci al sesto posto con 32 punti al giro di boa.

Mourinho mirino a Madrid: occhi su Herrera
Josè Mourinho © LaPresse

È possibile quindi tracciare un primo bilancio importante sulla squadra do Mourinho, che a gennaio punta però a rinforzare i ranghi, andando a puntellare i reparti che maggiormente hanno bisogno. In particolare gli occhi della dirigenza della Roma potrebbero essere puntati su un nuovo centrocampista, come già accaduto in estate.

LEGGI ANCHE >>> Milan a 2 punti dall’Inter, Juventus in Champions | Classifica senza VAR

Calciomercato Roma, Mourinho guarda a Madrid: punta Hector Herrera

Mourinho mirino a Madrid: occhi su Herrera
Herrera ©LaPresse

L’idea giusta per la Roma potrebbe arrivare direttamente dalla Liga, dove in casa Atletico Madrid c’è un Hector Herrera che potrebbe essere al termine della sua avventura in Spagna. Il centrocampista messicano ex Porto ha giocato solo 322 minuti a metà stagione, distribuiti su 11 partite di Liga e Champions League. Uno score molto basso che potrebbe indurre il calciatore a cercare subito una nuova destinazione.

LEGGI ANCHE >>> Juventus al lavoro per Allegri: nel 2022 arriva il rinnovo

A tal proposito, stando a quanto sottolineato dal quotidiano portoghese ‘A Bola’, una delle sue possibili chance durante il calciomercato invernale è proprio la Roma. La compagine capitolina sta provando da tempo ad ingaggiare un nuovo centrocampista, utile a cambiare volto al reparto e ad allungare il reparto. Mourinho in questo senso avrebbe gli occhi puntati proprio su Herrera, che soprattutto nell’ultimo mese e mezzo ha iniziato a giocare molto meno. Appena 43 minuti totali nelle ultime sei gare di Liga, che lasciano ben intuire come non sia più fondamentale per Simeone. Il contratto del messicano scadrà a giugno 2022 e una partenza con sei mesi d’anticipo potrà quindi essere poco onerosa. La Roma osserva la situazione.