PAGELLE e TABELLINO Inter-Torino | Dumfries fa volare Inzaghi, Bremer rimandato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:26

Inter-Torino: pagelle e tabellino del match di San Siro valevole per la 19° giornata del campionato di Serie A. La rete di Dumfries lancia la squadra di Inzaghi

L’Inter fatica nella ripresa ma riesce comunque a conquistare tre punti preziosissimi a San Siro di fronte al Torino. Decisiva la zampata al 30′ del primo tempo ad opera di Dumfries.

Inter Torino Dumfries
Dumfries decisivo ©LaPresse

Dzeko e Calhanoglu brillano e trascinano al successo i nerazzurri di Inzaghi oltre al laterale olandese, al terzo centro nelle ultime quattro gare. A deludere è invece Lautaro Martinez che spreca la chance del raddoppio. Rimandato anche l’uomo mercato Bremer nell’undici granata, a cui non basta un secondo tempo coraggioso per violare la porta (imbattuta da sei partite) di Handanovic.

LEGGI ANCHE >>> Primo tempo Inter-Torino, voti e tabellino | Ancora Dumfries! Calhanoglu illumina

Le pagelle di Inter-Torino: Dzeko rifinitore, Sanabria non morde

INTER

Handanovic 6,5 – Ha un brivido all’inizio sul destro di Pjaca. Bravo a distendersi nella ripresa sulla punizione di Lukic. Blinda ancora una volta la porta dei campioni d’Italia: sesto clean sheet consecutivo.

Skriniar 6,5 – Nella prima parte sbroglia una situazione complicata in area interista. Non si fa trovare mai impreparato: roccioso.

De Vrij 6,5 – Concede le briciole a Sanabria. Guida senza affanni la retroguardia nerazzurra.

Bastoni 6,5 – Pulito negli interventi, supporta con costanza la manovra. Mezzo punto in meno per la chance sprecata sullo 0-0.

Dumfries 7 – Ancora decisivo: terzo gol nelle ultime quattro gare per l’olandese. Destro chirurgico all’angolino che vale oro per continuare la fuga scudetto. Non si ferma un attimo sulla fascia e si merita i cori della curva di San Siro (82′ D’Ambrosio sv).

Vidal 6 – Non ha il dinamismo di Barella ma dà il suo prezioso contributo. Esperienza e quantità al servizio della squadra (82′ Sensi sv).

Brozovic 6,5 – Si sgancia più del solito coperto alle spalle da Calhanoglu, suo il velo per il destro vincente di Dumfries. Per il resto solita gran mole di lavoro che interpreta con estrema naturalezza.

Calhanoglu 6,5 – Assist illuminante che Lautaro spreca per la rabbia di Inzaghi. E’ il più brillante dei suoi, gestisce con sapienza il pallone. Un po’ affaticato nel secondo tempo, Inzaghi lo toglie per farlo rifiatare (69′ Vecino 5,5 – Non si cala benissimo nella parte).

Perisic 6 – Non è in giornata super: lo capisce subito e si applica soprattutto in fase difensiva. Intelligente (90′ Dimarco sv).

Dzeko 6,5 – Regista e rifinitore offensivo, detta i tempi alla squadra sulla trequarti. Non punge dalle parti di Milinkovic ma è determinante nel consegnare a Dumfries la palla del vantaggio.

Lautaro Martinez 5 – Gli riesce poco o nulla, malgrado la buona volontà. Sciupa un’occasione colossale per chiudere i conti e si innervosisce nella ripresa. Stavolta non morde e non gradisce il cambio (69′ Sanchez 6,5 – Entra con grande voglia di fare: va ad un passo dal sigillo del raddoppio).

All. Inzaghi 6,5 – L’Inter continua a volare in testa alla classifica, stavolta con un po’ di fatica per portare a casa i tre punti di fronte ad un coriaceo Torino. Partita sporca di contiana memoria, anche se dietro Handanovic non deve fare gli straordinari. Più cinica che bella nell’ultima uscita dell’anno: basta e avanza per centrare la settima vittoria consecutiva e dare un ulteriore segnale alla concorrenza per la corsa scudetto.

Inter, Dzeko travolto dalle critiche | "Non ce la fa proprio. Inquietante"
Edin Dzeko ©LaPresse

TORINO

Milinkovic-Savic 5,5 – Beffato dal destro da biliardo di Dumfries. Un po’ avventuroso in alcune uscite.

Djidji 5,5 – Impacciato e in difficoltà quando viene puntato da Dzeko. Risale un po’ la china in corso d’opera.

Bremer 5,5 – Uomo mercato e nei radar anche dell’Inter, non mostra la sua miglior versione davanti a Marotta e Ausilio. Si fa sorprende un paio di volte dalle imbucate dell’Inter, aggrappandosi alla sua imponente fisicità per restare a galla. Rimandato.

Buongiorno 5,5 – In ritardo in alcune letture difensive. Soffre gli inserimenti dei giocatori di casa (66′ Ricardo Rodriguez 6 – Juric cerca di sfruttare il sinistro calibrato dello svizzero).

Singo 6 – Buon lavoro in contenimento su Perisic. Prova ad affondare quando ne ha la possibilità (76′ Ansaldi sv).

Lukic 6 – Lento nel far girare la palla. I centrocampisti avversari hanno una marcia in più rispetto al numero dieci granata. Decisamente meglio nella ripresa, quando trova i riflessi di Handanovic a negargli la rete del pareggio.

Pobega 5,5 – Sente odore di derby ma delude nel pomeriggio di San Siro (66′ Mandragora 6,5 – Subito in palla, dà più geometrie in mediana).

Ola Aina 5,5 – Poco lucido in proiezione offensiva, patisce le scorribande di Dumfries. Più a suo agio quando cambia corsia.

Brekalo 6 – Il più in palla dei suoi nella prima parte, si muove lungo tutto l’arco offensivo e crea grattacapi alla difesa nerazzurra. Nel secondo tempo ha meno benzina (76′ Praet sv).

Pjaca 5,5 – All’inizio spaventa Handanovic con un bel destro a giro che esce di un soffio. Poi lentamente si eclissa.

Sanabria 5 – Non sfugge alla guardia attenta dei difensori di casa. Sempre spalle alla porta: non graffia (59′ Warming 6,5 – Vivacizza l’attacco e crea scompiglio in area interista).

All. Juric 5,5 – Il Torino gioca una partita troppo passiva nel primo tempo, prendendo coraggio nella ripresa alla ricerca del gol del pareggio. I granata però non fanno male dalle parti di Handanovic ed escono sconfitti di misura nella tana della capolista.

Arbitro: Guida 6,5 – Gara intensa: l’arbitro di Torre Annunziata la tiene comunque in pugno senza particolari difficoltà.

TABELLINO

INTER-TORINO 1-0
30′ Dumfries

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries (82′ D’Ambrosio), Vidal (82′ Sensi), Brozovic, Calhanoglu (69′ Vecino), Perisic (90′ Dimarco); Dzeko, Lautaro Martinez (69′ Sanchez). A disposizione: Cordaz, Radu, Gagliardini, Kolarov, Ranocchia, Darmian, Satriano. Allenatore: Inzaghi

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Buongiorno (66′ Ricardo Rodriguez); Singo (76′ Ansaldi), Lukic, Pobega (66′ Mandragora), Ola Aina; Brekalo (76′ Praet), Pjaca; Sanabria (59 Warming). A disposizione: Gemello, Izzo, Zima, Zaza, Kone, Linetty, Rincon. Allenatore: Juric

Arbitro: Guida (sez. Torre Annunziata)
VAR: Banti
Ammoniti: Calhanoglu (I)
Espulsi:
Note: recupero 0′ e 4′; spettatori 41.413