Inter, bivio decisivo: ultima occasione o sarà addio a gennaio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:34

Valutazioni di mercato in casa Inter in vista di gennaio, un giocatore in particolare sotto osservazione da parte di Inzaghi

L’Inter ha la grande occasione di effettuare il sorpasso e balzare in vetta alla classifica. Il pareggio del Milan in casa dell’Udinese offre ai nerazzurri su un piatto d’argento il primato, stasera contro il Cagliari non si può sbagliare.

Inter, bivio decisivo: ultima occasione o sarà addio a gennaio
Simone Inzaghi © LaPresse

Con i sardi, la squadra di Simone Inzaghi cerca la quinta vittoria consecutiva in campionato. Dal pareggio nel derby, i campioni d’Italia in carica non si sono più fermati e devono ora proseguire nella striscia vincente per dare un segnale nella corsa al titolo. Per mettersi anche nella posizione ideale in vista di domenica prossima, quando ci sarà lo scontro diretto tra Milan e Napoli e si potrebbe guadagnare ulteriormente su una delle due o su entrambe. La serata di San Siro sarà importante anche in chiave mercato, con un giocatore in particolare nel mirino e chiamato all’ultima occasione per convincere, prima dell’apertura della sessione di trattative.

Inter, per Sanchez è l’ultima occasione: gli scenari

Inter, bivio decisivo: ultima occasione o sarà addio a gennaio
Alexis Sanchez © LaPresse

Si tratta di Alexis Sanchez, che sarà schierato da titolare e chiamato a fare coppia con Lautaro Martinez. Il cileno dovrà far rifiatare Edin Dzeko, reduce da un periodo di superlavoro, il bosniaco ha bisogno di un turno di riposo. Da Sanchez, Inzaghi si aspetta che sia finalmente capace di mostrare le sue qualità, cosa che in nerazzurro non gli è praticamente mai riuscita, nemmeno in questa stagione dove è stato, come al solito, frenato anche dagli infortuni. Siamo all’ora o mai più, per decidere se potrà far parte della squadra anche nella seconda parte della stagione, o se si dovrà invece procedere a una separazione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Inzaghi trema | Rebus rinnovo e triplo assalto

Come spiegato da ‘Tuttosport’, l’addio sembra inevitabile a fine stagione, ma potrebbe anche essere accelerato a gennaio, qualora fosse il giocatore a chiederlo e se la società pensasse di poter fare a meno di lui. Età e condizioni contrattuali non rendono l’addio molto semplice nell’immediato, in ogni caso Marotta e Ausilio pensano a un rinforzo per l’attacco a prescindere dalla permanenza o meno del cileno.