Allegri bacchetta la Juventus: “Buttati due punti” | E su Dybala…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:24

Allegri parla al termine di Venezia-Juventus e bacchetta la squadra per il pareggio subito nel secondo tempo

Due punti buttati. Non usa mezze parole Massimiliano Allegri nel commentare il pareggio tra Venezia e Juventus. I bianconeri si sono fatti raggiungere nella ripresa, dopo il gol del vantaggio firmato Morata.

Allegri
Massimiliano Allegri © LaPresse

Una prestazione che l’allenatore bianconero ai microfoni di ‘DAZN’ commenta così: “Nel primo tempo abbiamo fatto bene, abbiamo avuto un black out di 15 minuti fino al gol del pareggio. Era già successo a Salerno dove eravamo stati fortunati con il palo, qui ci hanno fatto gol. Hanno alzato la pressione e non riuscivamo a giocare palla: bisognava avere la pazienza di buttare 2-3 palle sugli attaccanti”.

PROFONDITA’ – “Loro avevano dei centrali ammoniti, bisognava attaccare la profondità e non lo abbiamo fatto. Abbiamo fatto cross, siamo stati poco precisi dentro l’area. Sono due punti buttati contro un buon Venezia”.

INFORTUNIO DYBALA – “Purtroppo abbiamo rischiato e ci è andata male. Mercoledì aveva avuto un affaticamento, sembrava che stesse bene invece non era così”.

AZIONE GOL – “Era da 5-6 minuti che eravamo in giro per il campo, non facevamo girare palla. Quando ci sporcano le partite, abbiamo quei 15 minuti in cui non capiamo che non possiamo giocare a calcio. In quel momento lì bisognava avere la capacità di leggere la partita. Poi abbiamo ripreso a giocare e non abbiamo subito più niente. E’ una cosa che dipende da tante cose, anche dal fatto che abbiamo giocatori con meno esperienza. Ci sono momenti in cui siamo belli, poi quando c’è da stringere non ci riusciamo”.

LEGGI ANCHE >>> Venezia-Juventus, la decisione che fa esplodere la furia bianconera

Venezia-Juventus, Allegri ‘promuove’ Kaio Jorge

Dybala in Venezia-Juventus
Dybala © LaPresse

KAIO JORGE – “Nel primo tempo ha fatto bene. Nel secondo tempo nei primi dieci minuti tutta la squadra non ha fatto bene”.

LOCATELLI TRA LE LINEE – “Volevo togliere Cuadrado che stava facendo la guerra con l’arbitro, però dava ampiezza. Ho messo Bentancur che ha più gamba ma non ha le caratteristiche di Bernardeschi“.

QUARTO POSTO – “Non bisogna pensare: oggi abbiamo buttato due punti che dovevamo portare a casa”.