Inter, Barella ammette l’errore: “Voglio dimenticarlo il prima possibile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39

Nicolò Barella tra le scuse per l’espulsione di Madrid e il futuro da capitano: le parole del centrocampista dell’Inter

Le scuse per l’espulsione di Madrid, il futuro da capitano, il gol ‘non desiderato’ con il Cagliari: Nicolò Barella parla a tutto campo in un’intervista a ‘Sky’.

Brozovic
Brozovic © LaPresse

Non si può non partire dalla sfida con il Real Madrid e con l’espulsione che potrebbe costargli anche due giornate di squalifica. “Voglio dimenticarla il prima possibile. Militao non doveva spingermi, ma ho sbagliato con la mia reazione e chiedo scusa a tutti. Resta però la consapevolezza di essere andati a Madrid a fare la partita. Siamo stati sfortunati negli episodi”.

Ancora campo con la sfida al ‘suo’ Cagliari: “Non potrei desiderare di segnare un gol al Cagliari. Lo scorso anno l’ho fatto e ho chiesto scusa. In generale mi piacerebbe arrivare a dieci gol stagionali”.

LEGGI ANCHE >>> A tutto Raiola: Pogba, Haaland e il doppio retroscena Juve-Inter

Barella e la fascia da capitano: “Ci sono Handanovic e Ranocchia”

Brozovic e Barella
Brozovic e Barella © LaPresse

Il presidente è la sfida con il Cagliari, il futuro è nerazzurro con il rinnovo firmato da poco: “La società mi ha sempre dato fiducia e sono felice dell’accordo.  Io capitano? Ci sono Handanovic e Ranocchia, giocatori che hanno vissuto momenti difficili in questo club e che meritano ora di godersela”.

Infine, una battuta sul suo rapporto con Brozovic: “Siamo simili come carattere, forse lui è più estroverso. C’è un grande legame”.