Napoli-Atalanta, Spalletti: “Noi siamo credibili, loro bravi anche a fare i falli”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:44

Luciano Spalletti ha commentato la sconfitta del Napoli contro l’Atalanta, riconoscendo ai suoi giocatori l’impegno profuso

Ce l’hanno messa tutta i giocatori in campo, ma le tante assenze hanno pesato tremendamente sul Napoli e l’Atalanta ha portato a casa una vittoria pesante.

Napoli-Atalanta, Spalletti: "Noi siamo credibili, loro bravi anche a fare i falli"
Luciano Spalletti (Screen TV)

Luciano Spalletti, che ha seguito la sfida dalla tribuna per squalifica, ha commentato la sconfitta ai microfoni di ‘DAZN’: “C’è un po’ di rammarico, perché il dubbio era di non essere all’altezza e invece abbiamo dimostrato di esserlo eccome. Abbiamo perso la partita perché loro sono un squadra ed un club forte. Gli vanno fatti i complimenti per la gestione societaria che hanno, per il livello di calcio che giocano con Gasperini. Contro di loro per differenza di altezza sui calci piazzati eravamo improponibili, e invece siamo stati bravi. C’è rammarico perché anche da ultimo ci sono state delle occasioni, anche non visibili, che potevano essere sfruttate. Rimane una buona prestazione nonostante il fatto che non si portano a casa dei punti”

Napoli-Atalanta, Spalletti: “Siamo stati bravissimi, dobbiamo imparare da loro a fare falli”

Spalletti
Luciano Spalletti © LaPresse

Non sono bastate le due fiammate di Zielinski Mertens, nella ripresa l’Atalanta ha vinto il match grazie alle reti di Demiral Freuler. Luciano Spalletti ha parlato delle tante assenze che ha avuto e della formazione che ha messo in campo questa sera: “La squadra che ho scelto ieri sera oggi sarebbe stata questa anche se non l’avessi scelta, perché è una formazione forzata (ride ndr)”. Inoltre, si è aggiunta l’uscita di Lobotka: “Se non ci fosse stata questa ulteriore difficoltà forse si riusciva a fare come si è fatto per lunghi tratti. Lobo ha giocato bene in quella posizione, mandando sempre a vuoto la difesa dell’Atalanta”.

Infine, una battuta sibillina sull’atteggiamento dei bergamaschi. “Noi non abbiamo mai sofferto un modo di giocare come quello dell’Atalanta. Siamo stati in equilibrio e siamo stati anche benissimo in campo. Loro sono stati bravissimi con la loro qualità e la forza fisica. Sono anche molto bravi a fare falli nella nostra metà campo, anche questo bisogna imparare da loro perché nella tua metà campo non ammoniscono”.