Napoli-Atalanta, Gasperini annuncia: “Obiettivo scudetto? Solo in un caso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:40

Napoli-Atalanta è appena terminata con il punteggio di 2-3. Dopo la partita Gian Piero Gasperini si è presentato ai microfoni di ‘DAZN’

È un Gian Piero Gasperini soddisfatto – e ne ha di certo motivo – quello che si è appena presentato ai microfoni di ‘DAZN’.

Napoli-Atalanta, Gasperini annuncia: "Obiettivo scudetto? Solo in un caso"
Gasperini (screenshot)

La sua Atalanta ha conquistato tre punti fondamentali nel big match contro il Napoli e anche dopo che gli azzurri erano riusciti a mettere il muso avanti. Il tecnico inizia a rispondere alle domande dei giornalisti, partendo dalla sua situazione contrattuale: “Rinnovo ufficiale, cosa rappresenta? È una cosa che il presidente ha fatto tutti gli anni. Passa un anno e lo rinnovano, è una cosa fatta sulla loro parola, non erano obbligati. Non è scaramanzia, è un gesto di grande considerazione. Poi sotto l’aspetto tecnico, abbiamo le nostre vedute, anche diverse. Margini di miglioramento? Dico sempre che la nostra è una squadra che ha caratteristiche fantastiche – ammette -, ma dobbiamo migliorare l’aspetto. A volte perdiamo palloni banali e rischiamo di essere scoperti. È anche vero che ciò ci permette di avere tante altre cose positive: il gioco vale la candela“.

LEGGI ANCHE >>> PAGELLE E TABELLINO Napoli-Atalanta 2-3 | Che cuore Zielinski, Demiral da ‘nove’

Napoli-Atalanta, Gasperini esalta i suoi dopo il successo di stasera

Diretta Manchester United Atalanta
Gian Piero Gasperini ©️ Getty Images

Napoli-Atalanta ha evidenziato di certo la mentalità vincente e la fame degli uomini di Gasperini: “Questi ragazzi nella testa sono più forti che in tutto. C’è stata una rabbia incredibile! Sul piano tecnico, lavoriamo per fare qualcosa in più globalmente come squadra”. Gasperini ora non può più nascondere nella lotta al vertice, ma anche per l’obiettivo più importante di tutti: “Per lottare per lo scudetto, bisogna che l’Atalanta si posizioni al primo posto almeno una volta. Se accadrà, potrò dire anch’io di lottare. Al massimo, abbiamo toccato il secondo posto. L’obiettivo è arrivare in Champions“.

E vedremo se i bergamaschi riusciranno a mantenere un trend tanto importante anche nei prossimi mesi. Di certo, quest’Atalanta stupisce ed emoziona per il gioco proposto e non è per nulla un traguardo banale.