Zorya, Skrypnyk e Zahedi: “La Roma ha fatto la partita perfetta, ma abbiamo dato tutto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:42

L’allenatore dello Zorya commenta in conferenza stampa il poker subito dalla Roma insieme all’attaccante Zahedi

Lo Zorya esce con le ossa rotte dall’Olimpico, con il sogno qualificazione svanito sotto i colpi di Zaniolo, Perez e Abraham.

Zorya, Skrypnyk e Zahedi: “La Roma ha fatto la partita perfetta, ma abbiamo dato tutto”
Abraham a segno contro lo Zorya ©LaPresse

Nel postpartita, l’allenatore degli ucraini Skrypnyk ha parlato in conferenza stampa: “Auguri alla Roma per questa bella vittoria, decisamente meritata. Per noi è molto difficile giocare contro una squadra motivata, come era ieri l’Inter contro lo Shakhtar. La Roma doveva vincere e ha fatto la partita perfetta. Ci sono match in cui la squadra favorita non vince, ma non è andata così stavolta. Oggi ha vinto la classe, la squadra più forte, abbiamo fatto degli errori ma non posso rimproverare niente alla mia squadra. Auguro alla Roma di vincere in futuro, noi guardiamo in casa nostra e facciamo il nostro percorso”.

LEGGI ANCHE >>>Roma-Zorya, Mourinho: “Abraham farà più gol” | La richiesta su Zaniolo

Roma-Zorya, la conferenza stampa di Skrypnyk e Zahedi

Roma Zorya Mourinho
Roma-Zorya, Zaniolo e Abraham © LaPresse

Poi è toccato a Zahedi prendere la parola: “Voglio congratularmi con la Roma, sono una grande squadra e siamo stati felici di giocare contro di loro. Prima della partita abbiamo analizzato i giallorossi, sfortunatamente non abbiamo potuto mettere in pratica la tattica che avevamo preparato. A volte si fa del proprio meglio ma non si riesce ad arrivare al risultato e questo è il calcio. I primi 10 minuti e gli ultimi 10 della partita sono importanti nel calcio, bisogna dare tutto ed essere concentrati al massimo e noi non lo siamo stati. Però abbiamo fatto il nostro meglio ed è la cosa più importante”.