Non solo Allegri, ecco il vero problema della Juve: “Deve andare a casa!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01

Il noto giornalista mette nel mirino la Juventus, Massimiliano Allegri ma non solo. Ecco le dure parole 

Sono le ore delle critiche a Massimiliano Allegri e alla sua Juventus. Una sconfitta troppo pesante, contro il Chelsea, per passare sotto traccia.

Juventus, Moncalvo critica Agnelli
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Nel mirino è chiaramente finito il tecnico dei bianconeri ma non solo. Il livornese richiamato da Agnelli per dare vita alla rinascita della Vecchia Signora fin qui non ha convinto. La qualificazione agli ottavi di finale di Champions League non può bastare. Troppi gli undici punti di distacco dalla vetta della classifica. E’ presto per fare bilanci ma un eventuale ko contro l’Atalanta, renderebbe complicato anche un arrivo tra i primi quattro.

Gigi Moncalvo – intervenuto a Radio Punto Nuovo – ha commentato la disfatta di Londra: “La partita è stata la dimostrazione dell’enorme divario tra la Juve e i top club europei – ammette il noto giornalista -. La società ha fatto un’enorme fesseria nel fare un contratto così ricco e lungo ad Allegri”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, critiche infinite: “Smettiamola con questo Chiesa”

Nel mirino finisce Andrea Agnelli

Zidane cambia il calciomercato della Juve
Andrea Agnelli ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Tutti contro Allegri: “Anacronistico, Juve umiliata”. Nel mirino anche la società

“Agnelli è stato totalmente inadeguato negli ultimi tre anni – prosegue Moncalvo -, dovrebbe andare a casa e lasciare la carica di presidente della Juve. Inoltre, mi chiedo come sia possibile che Unicredit, di fatto padrona della Roma, faccia da garante nel prossimo aumento di capitale della Juve. La CONSOB dovrebbe essere vigile su questa situazione”.