CMIT TV | Calciomercato Inter, Brozovic ‘dentro o fuori’: richieste e ultimatum

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45

Nel corso dell’appuntamento col TG della CMIT TV è intervenuto il collega Vincenzo D’Angelo che si è soffermato su mercato e infortunati dell’Inter 

Punto in casa Inter con Vincenzo D’Angelo de ‘La Gazzetta dello Sport’ che alla CMIT TV nel corso del nostro TG è partito dalla situazione infortunati: “Fino a ieri sera l’unico vero forfait annunciato era de Vrij. Sappiamo che l’Inter ha tante soluzioni a centrocampo e in attacco, forse in difesa è un po più vincolata alle presenze di Skriniar e dell’olandese. Dovrebbero affidarsi a Ranocchia, leggermente avanti”.

D'Angelo a CMIT TV: dagli infortunati al rinnovo di Brozovic
D’Angelo a CMIT TV

MERCATO – “Non credo già a gennaio. Verrà fatto qualcosa il prossimo anno. Sappiamo che la questione economica non è sparita d’un tratto. L’Inter potrà fare qualcosa ma a fronte di qualche uscita. Se verrà fatto un investimento importante sarà solo in prestito con obbligo di riscatto e magari pagamento dilazionato”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, conferme sul ritorno di fiamma per Nandez

Calciomercato Inter, il punto sul rinnovo di Brozovic: richiesta e tempistiche

D'Angelo a CMIT TV: dagli infortunati al rinnovo di Brozovic
Marcelo Brozovic ©LaPresse

D’Angelo ha proseguito sui dettagli relativi alla situazione del rinnovo di Brozovic: “È la questione più delicata. L’Inter aveva priorità come Lautaro e Bastoni. Brozovic sta vivendo le ultime due tre stagioni di grandissimo livello ed è vice campione del Mondo. Dalla sua parte ha anche l’età. Credo che abbia ancora tre anni di grandissimo livello. In questa nuova posizione che gli ha cucito addosso Spalletti è cresciuto nel rendimento e nell’importanza. Cambiano gli allenatori ma puntualmente Brozovic è il punto centrale di questa squadra. Inzaghi lo ha detto subito alla società, è il fulcro del gioco. Ognuno fa la propria parte. L’Inter ha in testa l’idea di ridimensionare il tetto ingaggi e non vuole andare troppo alto. Brozovic sa invece che può essere l’ultimo grande contratto della carriera. Bisogna attendere anche cosa accadrà all’estero. Vuole un contratto di almeno 5/5,5 milioni di euro l’anno. In questo momento è più difficile che probabile ma credo che entro Natale ci sarà una schiarita. Entro fine anno gli chiederanno ‘dentro o fuori’ e a gennaio se ci sarà occasione verrà poi eventualmente spostata l’attenzione anche in quel ruolo”.