‘Nuovo’ acquisto per Pioli: così cambia il mercato!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:07

Ancora oggi il calciatore ha lavorato in gruppo. E’ da considerarsi recuperato, un vero ‘nuovo’ acquisto per Stefano Pioli. Può cambiare il mercato a gennaio

A Milanello si lavora senza i tanti nazionali. Per Stefano Pioli e i suoi uomini doppio allenamento per preparare la volata che porterà alla chiusura del 2021.

Milan, Messias in Gruppo: Pioli crede in lui
Stefano Pioli ©LaPresse

Si ripartirà dalla sfida contro la Fiorentina a Firenze. L’obiettivo, chiaramente, sarà vincere, approfittando degli scontri diretti – Lazio-Juventus e soprattutto Inter-Napoli – per guadagnare ancor più terreno.

La pausa è davvero arrivata al momento giusto. Il Milan aveva bisogno di ricaricare le pile. Rafael Leao e Alexis Saelemaekers hanno lasciato Milanello al pari di Tonali e Calabria per rispondere alla convocazione da parte delle loro Nazionali. In rossonero hanno giocato tantissimo e lo stop al campionato servirà anche a loro, prevedendo un minutaggio non certo elevato.

Forse giocheranno di più Kessie, Bennacer, Ibrahimovic, Krunic e Kjaer ma a Milanello, quando ritorneranno, troveranno compagni riposati, con tanti allenamenti sulle gambe, pronti a dar loro il cambio.

Ante Rebic così come Alessandro Florenzi si sono messi alle spalle i loro problemi fisici e questi giorni di lavoro non potranno che far bene. Sorride anche Olivier Giroud che quasi certamente avrà una maglia da titolare a Firenze. Metteranno benzina nelle gambe al pari di Bakayoko, chiamato ad aumentare i giri del proprio motore per farsi trovare prontissimo a gennaio quando Kessie e Bennacer voleranno in Coppa d’Africa.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, il Milan resta al palo: via in prestito

Nuove forze

Messias ©️ Getty Images

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Calciomercato Juventus, Barillà svela: ecco il retroscena su Dzeko-Vlahovic

Da ieri, poi, è tornato a lavorare in gruppo Junior Messias. Un recupero importante per mister Pioli, che crede molto in lui. Ha caratteristiche uniche che torneranno certamente utili nel corso della stagione. Due mesi di alto livello lo avvicinerebbero al riscatto e allontanerebbero l’idea del Milan di intervenire sul mercato per acquistare un nuovo giocatore per la trequarti. 

Anche oggi ha lavorato con la squadra. Niente da fare, chiaramente, per Mike Maignan, che rivedremo al nuovo anno ma Tatarusanu fin qui si è comportato più che bene. Si attende, infine, il rientro di Alessio Romagnoli, fermatosi alla vigilia del derby. Il suo recupero è prezioso per permettere a Pioli di alternarlo con Kjaer e Tomori. Sia il difensore che Castillejo hanno svolto lavoro personalizzato