A Pioli il Premio Liedholm: ora l’attesa è doppia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:11

Stefano Pioli vince il Premio Liedholm 2021, intanto si avvicina anche il rinnovo con il Milan

Pioli
Stefano Pioli © Getty Images

Ancora una giornata di ricordare per Stefano Pioli. Il tecnico del Milan riceverà quest’oggi, alle ore 12:00, il Premio Liedholm 2021. Nella splendida cornice di Villa Boemia di Cuccaro Monferrato, il tecnico ritirerà un premio storico, che in passato ha premiato, tra gli altri, anche Carlo Ancelotti, Vicente del Bosque, Paolo Maldini e Michel Platini.

Un premio che certifica la bontà del suo operato, con il Milan. Il tecnico grazie al lavoro con la squadra rossonera sta mostrando al mondo tutte le sue qualità. Come scritto qualche settimana fa, stiamo ammirando un nuovo Pioli, capace di vincere le sfide contro i maestri del calcio, con la tecnica e il gioco.

LEGGI ANCHE >>> Pioli: “Più forti dell’anno scorso. Vi spiego la scelta di Krunic”, poi risponde su Calhanoglu

Sfida ai grandi

Stefano Pioli
Stefano Pioli © LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Conte fa arrabbiare Pioli: doppio scippo già a gennaio!

Ha battuto nettamente, con qualità, sia Sarri, che Gasperini. Al di là degli episodi arbitrali, anche la Roma di Mourinho è stata messa sotto sul piano del gioco. I pareggi contro Allegri e Inzaghi non sono poi da buttare via e anche in queste circostanze si è visto un Milan all’altezza della situazione. Ora c’è attesa per il confronto con Luciano Spalletti. Il suo Napoli sta tenendo testa ai rossoneri in un avvio di campionato davvero sorprendente.

Come raccontato da Calciomercato.it, nelle scorse ore, Pioli, nel frattempo, si appresterà a mettere nero su bianco. Manca davvero poco. La voglia e il desiderio di proseguire insieme è reciproca: tutti vogliono che si vada avanti per crescere ancora, tornando ad alzare un trofeo.

Pioli, ora, non può più nascondersi. Lo stipendio raddoppiato, a cifre simili a quelle dei big della Serie A, saranno un ulteriore indizio che l’ex Fiorentina, non ha nulla da invidiare ai grandi. Il Milan ci crede ma servirà, chiaramente, la vittoria di un trofeo per certificare che è diventato un top mister.

Oggi nel frattempo sarà un modo per celebrare ancora una volta il suo lavoro. Poi da domani si tornerà a pensare al campo perché anche Pioli ha una voglia matta di vincere, con la sua squadra, e non c’è spazio per distrarsi.