Il Psg ha scoperto il suo difetto, asse con Raiola: la Serie A ora ‘trema’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:59

Il Psg ha individuato il possibile difetto: Leonardo rinsalda l’asse con Raiola e punta tre obiettivi in Serie A

Non è bastato un super Donnarumma al Psg per uscire vincitore dalla sfida Champions contro il Lipsia. I tedeschi sono riusciti ad agguantare il pareggio, permettendo al Manchester City di superare la squadra di Pochettino. Colpa anche di una difesa che non è apparsa imperforabile, soprattutto in Europa dove sono cinque i gol subiti in quattro partite con le sfide con il duplice confronto con il Lipsia che ha visto i parigini incassare per quattro reti.

Leonardo con Al-Khelaifi
de Ligt © LaPresse

Alle performance traballanti si aggiunge anche la situazione Sergio Ramos, ancora fermo per infortunio e in attesa del debutto con il Psg. Una situazione che potrebbe spingere Leonardo a cercare un acquisto per rinforzare il reparto arretrato. Per questo il direttore sportivo del club transalpino potrebbe rinsaldare l’asse con Raiola – col quale non avrebbe difficoltà a trovare un accordo – e buttare l’occhio in Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter e Juventus, incontro con l’Atletico e svolta

Calciomercato, il Psg blinda la difesa: de Ligt, de Vrij o Romagnoli

de Ligt
de Ligt © LaPresse

Un asse che potrebbe portare un calciatore del nostro campionato alla corte di Pochettino. Tre i possibili nomi ‘buoni’ per il Psg. Il primo è un obiettivo di vecchia data della società transalpina: de Ligt. Proprio Raiola non ha escluso un trasferimento estivo e a Parigi hanno gli ‘argomenti’ giusti per convincere la Juventus a fare un sacrificio.

Altro nomi è quello di de Vrij che ha il contratto in scadenza nel 2023 con l’Inter: anche in questo caso l’offerta giusta potrebbe far cadere in tentazione i nerazzurri. Magari non allo stesso livello di primi due, anche Alessio Romagnoli potrebbe diventare un obiettivo del club francese. La possibilità di acquistarlo a zero è un’attrazione in più per Leonardo che ha già dimostrato di essere ‘sensibile’ ai parametri zero.