ESCLUSIVO | Napoli, novità importante per Verona: la situazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:13

Il Maradona dovrebbe ritrovare il tifo organizzato, dovrebbero tornare almeno i gruppi della curva A per Napoli-Verona

Dopo tante parole, dopo tanti mesi di assenza, c’è un primo step importante e concreto per far sì che anche il Napoli possa ritrovare il calore del tifo organizzato all’interno dello stadio Maradona.

Insigne esulta
Insigne esulta ©️ LaPresse

Le multe, le frizioni con gli organi competenti e con la società, hanno allontanato da tanti mesi i tifosi organizzati dagli spalti dell’impianto partenopeo. Nella tarda serata di ieri, come appreso in esclusiva da Calciomercato.it, i gruppi organizzati che storicamente si appoggiano nel settore della Curva A, sono pronti a tornare sugli spalti.

Nel delicato match contro il Verona, infatti, saranno occupati gli spazi inferiori della A, con la libertà di poter supportare la propria squadra del cuore. Sembra che gli ultras abbiano avuto delle rassicurazioni: non arriverà nessuna multa per i cambi posti, salvo ovviamente l’occupazione delle vie di fuga che resta doverosamente sanzionata.

Stadio Maradona
Stadio Maradona ©Getty Images

Non è ancora previsto il ritorno del tifo della Curva B

Non è ancora in programma, invece, il ritorno del tifo organizzato in curva B ma non è escluso che qualcosa possa cambiare nel corso dei prossimi giorni. Recenti studi hanno dimostrato come il ‘Maradona’ sia solo il quinto per presenze registrate in Italia, con un decremento sensibile rispetto anche alle stagioni passate: neppure nei big match, come quello con la Juventus, si è registrato il tutto esaurito (con tanto di capienza al 75%).

LEGGI ANCHE >>> Legia Varsavia-Napoli, Spalletti: “Gara tosta. Su Insigne e Fabian Ruiz…”

Diventa fondamentale, anche per il ritorno dei gruppi della Curva B, il lavoro congiunto con la società: Aurelio De Laurentiis ha “subìto” la moral suasion di amici partenopei dei quali ha grande stima per ammorbidire le sue posizioni sul tema ritorno degli ultras allo stadio dopo mesi di frecciate e contestazioni. Tutto ciò avviene nel contesto di un dialogo che si è aperto da qualche settimana anche con la nuova amministrazione comunale.