PAGELLE e TABELLINO SHERIFF-INTER 1-3 | Vidal da applausi, Yakhshiboev non tocca palla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:50

Pagelle e tabellino del match Sheriff-Inter valevole per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League

L’Inter batte lo Sheriff anche a Tiraspol e sorpassa proprio i moldavi al secondo posto del girone. Vidal sugli scudi per i nerazzurri, che adesso potrebbero qualificarsi agli ottavi di Champions già battendo lo Shakhtar di De Zerbi nel prossimo turno.

Vidal
Vidal © LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Inter, Ausilio scuote il mercato | “Rinnovo anche prima del derby”

Champions League, le pagelle di Sheriff-Inter

SHERIFF

Athanasiadis 6,5 – Dice no a Dzeko con una grande uscita bassa. Non può nulla sul tiro di Brozovic e su quello di Sanchez, compie poi una gran parata sul colpo di testa di de Vrij e sulla prima ribattuta di Skriniar. Il migliore in assoluto dello Sheriff.

Costanza 5,5 – Sulla sua fascia l’Inter spinge tanto. Se la cava come può.

Arboleda 4,5 – Ci capisce poco. Più fortunato che bravo.

Dulanto 4 – Con Arboleda si fa facilmente infinocchiare da Dzeko e compagni. Poi regala il tris a Sanchez appena entrato.

Cristiano 5,5 – Salva su Lautaro nel primo tempo. Nel secondo, con l’ingresso di Dumfries, va in affanno.

Addo 5,5 – Tanta legna a metà campo. Alla fine poco efficace. / Dal 61′ Radeljic

Thill 5 – Fatica a reggere l’urto. Ha più qualità di Addo, ma stasera non si è vista.

Traore 6 – Lo Sheriff si affida di fatto a lui per le ripartenze, ma non ha i tempi né il modo per incidere. Ci riesce solo nel finale, a partita finita. Un bel gol.

Kolovos 4,5 – Da parte sua non un grande aiuto alla squadra. Corre male. / Dal 73′ Bruno sv

Castaneda 6 – Partita di sacrificio come per gli altri. L’unico a rendersi davvero un po’ pericoloso nella ripresa.

Yakhshiboev 4,5 – Un paio di volte va a prendersi il pallone da solo perché non gliene arriva nessuno di giocabile. E’ quello che paga più di tutti l’impostazione ultra-difensiva dello Sheriff. / Dall’81’ Julien sv

All.Vernydub 6 – Partita impostata solo per difende il pari, ma avremmo fatto lo stesso. Resta il grandissimo lavoro fatto con questa squadra, anzi multinazionale.

INTER

Handanovic 6 – Esce coi guantoni immacolati. Non può nulla sull’inutile marcatura di Traore.

Skriniar 6,5 – Spinge meno del solito poi in due tempi segnando la rete del raddoppio. Nel finale si perde Traore sull’1-3.

De Vrij 6 – All’inizio perde un pallone pericolosissimo. Qualche incertezza anche nella ripresa. / Dall’85’ Ranocchia sv

Bastoni 6 – Sembra giocare con un po’ di superficialità. Un po’ imperfetto in fase di avvio azione.

Darmian 6 – Poca qualità, ma tanta corsa e abnegazione come al solito. Prova sufficiente nonostante il cambio all’intervallo / Dal 45′ Dumfries 6,5 – La sua presenza mette un po’ di timore a Cristiano. Spinge bene ma è sempre un po’ scomposto.

Barella 6,5 – Ovunque come sempre. Battezza il tuffo a coccodrillo per evitare di stoppare la conclusione di Brozovic.

Brozovic 7 – A centrocampo è il padrone incontrastato. Segna un gol bello e determinante.

Vidal 7,5 – Da un suo recupero nasce il gol dell’uno a zero dell’Inter. Lotta, corre, contrasta: è in un momento splendido, sicuramente il miglior Vidal da quando è a Milano.

Dimarco 6 – Tanta corsa e responsabilità, ma qualità se ne vede poca. / Dal 63′ Perisic 6 – Buon apporto senza fare cose straordinarie.

Lautaro Martinez 6,5 – La porta gli è stregata anche stasera, vedi il palo colpito su un gran tiro a giro. In generale una prova di sostanza e qualità. / Dall’81’ Sanchez 7 – Entra e sfrutta subito l’errore di Dulanto: non vedeva l’ora di timbrare il cartellino.

Dzeko 6,5 – Gli è mancata la zampata decisiva, anche se davanti si è trovato un portiere in giornata. / Dall’81’ Correa sv

All.Inzaghi 7 – La sua Inter sa quel che vuole e con pazienza ottiene tre punti facili ma fondamentali in ottica ottavi di Champions, che potrà conquistare già a fine novembre in casa contro lo Shakhtar. Ora il derby, un’altra partita da vincere o quantomeno da non perdere.

Arbitro Zwayer 6 – A inizio gara ferma Vidal lanciato a rete per un fallo che in realtà non c’è. Per il resto normale amministrazione.

TABELLINO 

SHERIFF-INTER 1-3
53′ Brozovic, 65′ Skriniar, 83′ Sanchez, 91′ Traore

SHERIFF (4-2-3-1): Athanasiadis; Costanza, Arboleda, Dulanto, Cristiano; Addo (61′ Radeljic), Thill; Traore, Kolovos (73′ Bruno), Castaneda; Yakhshiboev (81′ Julien). All.: Vernydub

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian (45′ Dumfries), Barella, Brozovic, Vidal, Dimarco (63′ Perisic); Lautaro Martinez, Dzeko. All.: Inzaghi

ARBITRO: Zwayer (Ger)
VAR: Fritz
AMMONITI: Addo, Darmian, Cristiano
NOTE: 2′ recupero st