Cori a Ibrahimovic e Kessie, Curva Sud chiusa: la Roma risponde con un comunicato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:23

La Roma non ci sta e dopo il comunicato del Giudice Sportivo sulla chiusura della Sud, risponde con una nota ufficiale

La Roma risponde agli episodi contro il Milan che sono costati alla Curva Sud un turno di chiusura, sanzione sospesa per un anno con la ‘condizionale’. Il club giallorosso, dopo la decisione del Giudice Sportivo per i cori a Ibrahimovic e Kessie, ha pubblicato pochi minuti fa una nota ufficiale.

Roma-Milan, sanzioni per i cori a Kessie e Ibra
Ibrahimovic Roma-Milan ©️ LaPresse

“All’AS Roma c’è tolleranza zero nei confronti del razzismo in ogni sua forma. Il Club è concretamente impegnato da molti anni nel contrastare il razzismo e ogni forma di discriminazione. Come organizzazione, continuiamo a promuovere con ogni mezzo possibile un cambiamento positivo. A dimostrazione del nostro impegno continuo nel combattere questa piaga, calciatori e calciatrici dell’AS Roma partecipano periodicamente a incontri nelle scuole nei quali si diffondono valori come uguaglianza, rispetto e inclusione dentro e fuori dal campo”, si legge sul comunicato dei giallorossi.

roma milan razzismo comunicato
Tifosi Roma © Getty Images

La Roma ha chiesto gli atti al Giudice Sportivo a proposito della sanzione: “Non essendo in possesso di tutte le informazioni sugli episodi citati e degli atti relativi al provvedimento del giudice sportivo, il Club è già in contatto con le autorità e le istituzioni competenti per verificare quanto accaduto”.