Juventus, nuove critiche ad Allegri: “Con Pirlo non succedeva”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:09

A pochi istanti dal calcio d’inizio della sfida tra Juventus e Zenit, arrivano nuove critiche ad Allegri: “Con Pirlo c’era più presenza”

I bianconeri, che in campionato hanno iniziato nel peggiore dei modi, questa sera hanno il primo match-point per qualificarsi agli ottavi di finale di Champions League.

Allegri esonero: crolla la quota
Massimiliano Allegri © LaPresse

Prima del fischio d’inizio, però, le difficoltà di Massimiliano Allegri sono state analizzate ancora e sono emerse nuove criticità. In particolare, la qualità del gioco della Juventus del tecnico livornese è stata messa in relazione con quella esibita dal club piemontese nella scorsa stagione. È emersa una differenza che starebbe influendo in maniera negativa sulle prestazioni degli attaccanti.

LEGGI ANCHE >>>Gli ‘indesiderati’ di Conte: l’acquisto giusto per la Serie A

Juventus, Costacurta critica Allegri: “Con Pirlo non succedeva”

Juventus, nuove critiche ad Allegri: "Con Pirlo non succedeva"
Andrea Pirlo ©️Getty Images

Nel pre-partita di Juventus-Zenit, Alessandro Costacurta ha parlato ai microfoni di ‘Sky’ della crisi che sta vivendo la compagine guidata da Massimiliano Allegri: “Morata lo vedo troppo lontano dalla porta nel momento in cui si attacca, con la Spagna è molto più incisivo e ora invece ci sono poche azioni della Juve nell’area avversaria, dovrebbero aumentare di più. Con Pirlo lo scorso anno c’era più presenza nell’area avversaria”.

Proprio sulle prestazioni dei singoli giocatori, troppo sottotono, l’ex centrale del Milan si rivolge ai due veterani della Juventus: “Ci sono giocatori che non stanno dando quello che dovrebbero e sono davvero tanti. Se io fossi in Bonucci o Chiellini, andrei giocatore per giocatore per cercare di stimolarli. L’obiettivo deve essere solo quello di essere più solidi, poi il giocare bene arriverà più avanti”.