Juventus in agguato, annuncio chiaro sui rinnovi: “È molto complicato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:45

Il club non sta di certo attraversando un momento positivo, con la Juventus in agguato sul calciomercato. L’annuncio

Juventus in agguato, annuncio chiaro sui rinnovi: "È molto complicato"
Allegri © Getty Images

La Juventus non si ferma sul calciomercato, alla ricerca dei profili giusti per completare la rosa. E in casa Barcellona il momento non è di certo brillante, soprattutto dal punto di vista societario ed economico. Parallelamente alle questioni extra-campo, la società blaugrana potrebbe avere impulsi importanti anche in sede di rosa e in particolare relativi i rinnovi di contratto.Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, annuncio definitivo sul futuro di Vlahovic: “Non firmerà”

E non sono pochi o di basso profilo gli elementi che potrebbero lasciare il Barcellona a costo zero. Parliamo, ad esempio, di calciatore come Sergi Roberto o Ousmane Dembele. Interpreti che non sempre hanno brillato, ma in grado senza dubbio di disimpegnarsi al meglio in qualsiasi big di livello internazionale. Oggi è arrivato un importante annuncio dalla società blaugrana, proprio in ottica rinnovi.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Juventus, bocciatura per Kean: “Ecco cosa non piace ad Allegri”

Calciomercato Juventus, l’annuncio del Barcellona sui rinnovi

La Juventus monitora il futuro di Dembele
Dembele © Getty Images

Durante la conferenza stampa per il rinnovo di Pedri, il tema è caduto inevitabilmente anche sugli altri rinnovi di contratto. Il dirigente Mateu Alemany ha spiegato la situazione: “Ogni giocatore conosce la volontà della società e la situazione attuale. Con alcuni ne parliamo da tanto tempo. È molto complicato, situazioni che in altri tempi si sarebbero risolte facilmente ora non sono semplici e i calciatori devono capirlo”. Poi conclude con una nota di speranza in chiave blaugrana: “Abbiamo la sensazione che tutti i calciatori coinvolti vogliano continuare al Barcellona, ma ora dobbiamo adeguare stipendi e situazioni. I processi sono più lunghi e difficili”.