CMIT TV | A tutto Juventus, da Pogba a Vlahovic e non solo: “Asta per Chiesa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:44

Ai microfoni della CMIT TV nel corso del nostro TG è intervenuto Gianni Balzarini che ha fatto il punto sulla Juventus 

Balzarini a CMITTV

Ampio spazio anche alla Juventus oggi pomeriggio nel nostro consueto TG. Il giornalista Gianni Balzarini è intervenuto alla CMIT TV: “Non si può parlare di obiettivo Vlahovic per la valutazione esorbitante fatta giustamente da Commisso. Gli ha offerto tanti soldi per rimanere a Firenze ma il ragazzo non ha voluto. Ha messo subito in piazza la situazione ponendo il calciatore di fronte alle sue responsabilità”.

KULUSEVSKI –Non è facile collocare in campo Kulusevski. Ha grossi numeri tecnici ma non ho ancora capito che ruolo faccia. Ho sempre avuto l’impressione di un centometrista mancato. Crea più confusione che ordine tattico. È un dato di fatto che non è facile collocarlo e infatti i rumors su una sua eventuale partenza già a gennaio sono confermati”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Champions League, scatta l’allarme: “Presenza a forte rischio”

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM! 

POGBA – “Se prima era impossibile pensare ad un ritorno di Pogba ora il fatto che vada verso la fine del contratto rende la cosa fattibile. Con la richiesta di Raiola per Pogba si andrebbe sui 15 milioni netti annui più bonus, quindi importante. E’ altrettanto vero che se sommiamo gli ingaggi di Rabiot e Ramsey si arriva a quelle cifre. Se subentra un Real Madrid, che è la concorrenza vera, o rinnova il discorso cambia”.

ATTACCO – “Non è facile trovare un obiettivo. I nomi che circolano, uno su tutti Icardi, sono sotto contratto. La Juve ha sentito l’entourage del calciatore e si era fatta un’idea. Mi aspetto che faccia qualcosa in attacco, ma non è semplice capire il profilo. Questo Kaio Jorge vogliamo vederlo all’opera? Non vedo perchè la Juve non debba lavorare su un calciatore che ha già. Una società come la Juve ha bisogno di un calciatore importante ma deve fare i conti con la realtà dei fatti”.

CHIESA – “Si scatenerà un’asta? Probabilmente si. Bisogna essere realisti e pensare che probabilmente il suo nome è già adesso nel mirino di grandi società. Bisognerà capire cosa farà la Juve. Se ti arriva lì un PSG, Chelsea o Manchester City con 150 milioni è difficile dire di no. È vero anche che c’è bisogno di un calciatore simbolo. Dybala ha già scontato questa situazione. Un gruppo ha bisogno di identificarsi in qualcuno di importante. L’offerta irrinunciabile per Chiesa potrebbe arrivare”.