Se Donnarumma potesse parlare di Vlahovic coi tifosi della Fiorentina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59

Vlahovic il 24 ottobre giocherà al Franchi: sarà la prima volta in casa per lui dopo l’annuncio di Commisso sul suo futuro

Già si accettano scommesse sull’accoglienza che i tifosi della Fiorentina riserveranno a Vlahovic il prossimo 24 ottobre in occasione della sfida contro il Cagliari. Fischi, indifferenza o sostegno? Il buon senso proporrebbe la terza ipotesi, Vlahovic gioca nella Fiorentina e da calciatore viola andrebbe solo supportato, ma nelle dinamiche del calcio moderno – che spesso sfuggono alla logica – la prima sembra essere la possibilità più concreta. Vedremo.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Però Italiano, che ha parlato dopo l’annuncio di Commisso, un consiglio ha voluto darlo ai tifosi della Fiorentina: lasciatelo in pace. L’allenatore sa bene che bisognerebbe abbassare i toni e rimettersi al volere del campo invece di condizionare l’esito prestazioni e partite con prese di posizioni spesso nocive. Sarebbe deleterio, per la Fiorentina, a sette mesi dalla fine del campionato. Da Firenze è uno scenario che escludono.

Donnarumma
Donnarumma © Getty Images

Vlahovic e l’esempio Donnarumma

Se potesse, anche Donnarumma parlerebbe alla città. Direbbe ai tifosi della Fiorentina che i fischi sono un diritto ma spesso anche un danno, bisognerebbe filtrarne l’esigenza. Nel suo caso, se li sarebbe aspettati in un ipotetico Milan-Psg, non da portiere dell’Italia e da campione d’Europa. Un po’ li ha subiti.

LEGGI ANCHE >>>ESCLUSIVO | Handanovic, addio Inter: possibile futuro ancora in Italia

Vlahovic è pronto a tutto, sembra abbia carattere, nel caso saprà come sopportarli. Ma non se li aspetta. Perché dovrebbe? Il punto è questo: nel 2021 non esiste più il concetto di calciatore bandiera, oggi cercarli vuol dire inseguire un’illusione, è un’idea anacronistica.

Vlahovic non rinnoverà, salvo sorprese, perché vuole più soldi, o forse più gloria, o ancora più fama. Ne ha diritto. Intanto gioca con la Fiorentina, darà l’anima per la sua squadra, onorerà la maglia fino a quando la indosserà.

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Italiano, che è dalla parte dei suoi calciatori, si augura che i tifosi, questo, lo capiscano. Magari lo sanno già e questa è semplice dietrologia. Ma se i tifosi possono aspettarsi di tutto, figurarsi i calciatori.