CMIT TV | Maxi perdite per l’Inter: “Non ci saranno situazioni di emergenza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15

Nel corso del TG di CMIT TV è intervenuto anche Marco Bellinazzo che ha fatto il punto della situazione dal punto di vista economico, con particolare attenzione sull’Inter

Marco Bellinazzo a CMIT TV: dall'Inter alla Superlega
Marco Bellinazzo a CMIT TV

Marco Bellinazzo del ‘Sole 24 Ore’ è intervenuto nel corso del nostro TG su CMIT TV soffermandosi soprattutto sulle questioni di casa Inter: “Altre cessioni Inter per risanare il bilancio? Quello è un rischio. Questa perdita fotografa la situazione della stessa stagione. Sarà avvantaggiata dai nuovi contratti di sponsorizzazione oltre che dalla riapertura integrale degli stadi. Questo dovrebbe consentire di arrivare al prossimo anno con un rosso più contenuto e lascerà margine per operazioni meno traumatiche sul mercato. L’Inter dovrebbe rinnovare ulteriori contratti di obbligazione che dovrebbero garantire maggiore serenità dal punto di vista finanziario al di la di quello che sta succedendo in Cina”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

LEGGI ANCHE >>> È tornata la Juventus, contro il Chelsea la prima vittoria da Allegri

LEGGI ANCHE >>> Inter, perdite da oltre 200 milioni | Effetti shock sul calciomercato

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

CESSIONI INTER – “Credo che i tagli al monte ingaggio, che si vedranno sul prossimo bilancio mettono l’Inter in condizione di maggiore sicurezza. Se ci saranno queste uscite saranno solo frutto di strategie e non di obblighi. Nel roster entreranno calciatori di prima fascia. Non ci saranno situazioni di emergenza in questo caso come accaduto con Hakimi“.

SUPERLEGA – “Le perdite di circa 300 milioni sono quelle che hanno subito le tre big in Italia in questi due anni di pandemia. Perdite registrate al 2020 e al 2021 e fotografa l’impatto del Covid. La Superlega sarebbe stata la ciambella di salvataggio per tutti. Sappiamo che è una partita ancora aperta ma se vorrà essere vinta dovrà essere rivista profondamente. Servirà la salvaguardia del merito sportivo e la redistribuzione dei nuovi ricavi”.