Laporta ha scelto il successore di Koeman: prima esperienza in Spagna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:01

Laporta vuole il CT del Belgio Roberto Martinez sulla panchina del Barcellona: scendono le quotazioni di Xavi

Superlega, nuovo attacco: rimozione sanzioni e nuova mozione
Laporta, presidente del Barcellona ©Getty Images

Il Barcellona continua a valutare il successore di Ronald Koeman sulla panchina blaugrana. La squadra è chiamata a mostrare un cambio di rotta, altrimenti il primo a risponderne sarà, inevitabilmente, il tecnico. Nelle ultime ore sono diversi gli allenatori che sono stati sondati, ma adesso la lista è ridotta a soli due nomi, conferma ‘Sport.es’: Xavi Hernandez e Roberto Martinez.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Pirlo-Barcellona: che cosa c’è di vero!

Roberto Martinez hazard de bruyne
Roberto Martinez © Getty Images

Successore di Koeman: prima esperienza in Spagna

A oggi il secondo è sicuramente il favorito su Xavi: l’allenatore belga piace molto al presidente del Barcellona, che avrebbe già provato a contattarlo. Per quanto riguarda invece Xavi la situazione è diversa: sarebbe la prima scelta del CdA, non del presidente Laporta, che invece preferirebbe che l’ex centrocampista blaugrana iniziasse la propria carriera nella squadra B del Barcellona. Aspetto che, secondo ‘Sport.es’, non è contemplato dall’ex capitano.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Il Barcellona pensa (anche) a Pirlo: l’ex Juve ha un vantaggio

Per questo motivo il treno che porta a Martinez dovrebbe essere colto subito: l’intenzione è di costruire un progetto duraturo, quindi se il CT del Belgio dovesse rifiutare non avrebbe più un’altra occasione in futuro. Dopo cinque anni alla guida di una nazionale, potrebbe quindi essere arrivata l’occasione di testarsi nuovamente con un club dopo le precedenti esperienze con Everton, Wigan e Swansea City. Il suo contratto prevede una clausola rescissoria unilaterale da 1,8 milioni di euro, cifra che il club spagnolo non avrebbe remore a versare nelle casse belga.