Da de Ligt a Chiellini, dubbi in difesa | Scambio folle e controproposta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:29

De Ligt non è ancora entrato al 100% nei meccanismi di Allegri, mentre Bonucci e Chiellini sono avanti con l’età. Lecito quindi ipotizzare eventuali mosse in difesa per la prossima stagione. Idea di scambio 

Juventus, Akanji nel mirino: scambio e controproposta
Allegri © Getty Images

Ci avviciniamo ad ampie falcate al big match della quarta giornata di Serie A tra Juventus e Milan, spartiacque importante per la stagione dei bianconeri che devono iniziare ad ingranare anche in campionato. La squadra di Allegri ha infatti raccolto appena un punto in tre partite e domenica sera allo ‘Stadium’ potrebbe affidarsi ancora una volta alla vecchia guardia composta da Chiellini e Bonucci in difesa contro i rossoneri. De Ligt non è infatti ancora riuscito a convincere del tutto il tecnico livornese e più in generale l’intero percorso di crescita del difensore ha subito non poche battute d’arresto fin qui. Inevitabile quindi la riflessione in difesa da parte della dirigenza bianconera. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> CM.IT TV | Juventus-Milan, Biasin: “Non è ultima spiaggia, ma…”

LEGGI ANCHE >>> Contatti con il Real Madrid | Sì al prestito alla Juventus

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Calciomercato Juventus, riflessione in difesa: mirino su Akanji e spunta lo scambio

Juventus, Akanji nel mirino: scambio e controproposta
Akanji © Getty Images

Vista anche l’età di Bonucci e Chiellini, oltre alle incertezze su de Ligt, un altro centrale per il futuro potrebbe servire. Nedved, Cherubini e soci potrebbero mettere gli occhi nuovamente su Manuel Akanji del Borussia Dortmund valutato sui 30 milioni e in scadenza di contratto a 2023. Il club teutonico potrebbe chiedere provocatoriamente Federico Chiesa in cambio. La Juventus non ha però intenzione di privarsi di un calciatore così importante, e peraltro valutato non meno di 70 milioni di euro. Nel caso però la compagine di Agnelli potrebbe rilanciare, proponendo uno scambio con Kulusevski, giovane che per caratteristiche e carta d’identità è pienamente incline alla progettualità dei tedeschi. La Juve però lo ha pagato circa 40 milioni, peraltro la sua valutazione attuale, motivo per cui andrebbe trovato un punto di incontro. Al netto di tutto lo svedese resta un patrimonio che la società ha intenzione di valorizzare nei prossimi mesi. Qualora invece non dovesse esplodere come preventivato, la Juventus potrebbe poi fare le valutazioni del caso in uscita.