Calciomercato Inter, tegola per l’attaccante | Stop di due mesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:40

L’Inter ragiona sul calciomercato alla ricerca di un nuovo attaccante. Brutte notizie per i nerazzurri: lo stop non sarà di poco conto

Calciomercato Inter, da Correa a Thuram | Deadline per l'attaccante
Thuram ©Getty Images

L’Inter sfoglia la margherita alla ricerca del nuovo attaccante. La Beneamata valuta diversi profili di primo livello che potrebbero innalzare il livello della manovra offensiva dopo l’addio di Romelu Lukaku. Ma non arrivano buone notizie dalla Germania per l’Inter. Marcus Thuram, figlio d’arte e attaccante del Borussia Monchengladbach, finito nel mirino dei nerazzurri per rinforzare il reparto offensivo, potrebbe avere un problema più grave di quanto si pensava. Ieri, durante la gara di Bundesliga contro il a Bayern Leverkusen, il francese è infatti uscito per infortunio, ma se in un primo momento si pensava a qualcosa di grave, dalle ultime indiscrezioni il fastidio al ginocchio potrebbe vedere interessato il legamento collaterale. Comunque uno stop di non poco conto che, secondo quanto riporta ‘Sky Sport’, dovrebbe tenere Thuram lontano dai campi per 1 mese e mezzo o 2, raccogliendo le ultime voci in arrivo dalla Germania. Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, intrigo Thuram | C’è il comunicato del Borussia

Calciomercato Inter, da Thuram a Correa: l’infortunio conta

Per questo motivo, quindi, Beppe Marotta e company avrebbero fatto una virata verso Roma, sponda biancoceleste. Dall’Inter, e soprattutto da Simone Inzaghi, non hanno mai nascosto le simpatie per Joaquin Correa che, come confermato dal ds Igli Tare, non vuole più stare alla Lazio. Ed è proprio l’argentino il designato numero uno per ricoprire quella pedina dopo il forfait di Thuram.

Il problema, qua, sono le cifre richieste da Claudio Lotito, il patron dei capitolini. Lui vorrebbe dai 35-40 milioni di euro per il Tucu, che I nerazzurri non sarebbero disposti a sborsare. Per questo servirà portare avanti delle trattative, anche perché l’obiettivo numero uno è quello di regalarlo prima di venerdì – quando l’Inter scenderà in campo contro il Verona – a Inzaghi.