CMIT TV | Jacomuzzi: “Juve? Pjanic l’uomo giusto. Xhaka giocatore importante”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:43

Intervenuto in diretta su CMIT TV, Carlo Jacomuzzi ha parlato del mercato della Juventus: “Pjanic l’uomo giusto per rifondare il centrocampo”

In attesa del fischio d’inizio di Italia-Svizzera, sulla CMIT TV è andata in onda una nuova diretta con analisi, approfondimenti e tanti ospiti. Tra gli altri è intervenuto anche Carlo Jacomuzzi, ex giocatore e storico osservatore di squadre come Torino, Juventus, Roma e Chelsea. Il talent scout ha parlato di Xhaka, avversario degli Azzurri questa sera e grande obiettivo dei giallorossi. “Xhaka è un giocatore importante, che sa sopportare la pressione come quella di stasera. Ha grande personalità e se Mourinho si affida a lui immagina di dargli un ruolo da prima donna”. Poi, non è mancato un commento al mercato della Juventus. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

CMIT TV | Jacomuzzi: “Pjanic l’uomo giusto per il centrocampo della Juventus”

Calciomercato Juventus Pjanic Allegri
Allegri e Pjanic ©Getty Images

Carlo Jacomuzzi, ai microfoni di Calciomercato.it, ha parlato del mercato della Juventus e di quale profilo servirebbe maggiormente in mezzo al campo. “Pjanic può essere l’uomo giusto per rifondare il centrocampo della Juventus. Il calcio è fatto dai giocatori bravi, sono loro a fare la differenza e quelli a cui costruire intorno la squadra. Pjanic è l’idea del calcio di Allegri, la velocità, la presenza, l’intelligenza, la personalità. Ha delle qualità che gli altri non hanno. Così come l’Italia ha bisogno di Verratti“.

LEGGI ANCHE >>>CMIT TV | Urs Althaus: “Il mio cuore è diviso a metà. L’Italia può vincere l’Europeo”

Lo storico osservatore, infine, ha rivelato una chicca sulla propria carriera all’Atalanta: “Io spero che non me ne vogliano a Bergamo, sono orgoglioso di aver lavorato lì. Ho portato Inzaghi a Bergamo, lì ha fatto 24 reti ed è andato alla Juventus. È riuscito a creare un club che può arrivare sempre in Europa. Freuler è il perno centrale del gioco di Gasperini“.