CM.IT | Calciomercato Milan, idea Papu Gomez: la situazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

Il Milan, che non ha trovato ancora l’accordo per il rinnovo di Calhanoglu, è a caccia di un numero 10: ritorna di moda la pista Papu Gomez

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Quando a gennaio è esploso il caso all’Atalanta, Alejandro Gomez è stato accostato con insistenza anche al Milan di Stefano Pioli, in quel momento ancora in lotta per la conquista dello Scudetto col titolo di campione d’inverno. I nerazzurri del presidente Percassi, però, decisero di non voler cedere il loro capitano, in rotta di collisione con l’allenatore Gian Piero Gasperini, ad una rivale per la corsa ad un piazzamento in Champions League. Motivo per il quale, alla fine, il ‘Papu’ decise di volare in Spagna, dove ad attenderlo c’era il Siviglia di Julen Lopetegui. L’accoglienza è stata delle migliori e, nelle 23 presenze accumulate in metà stagione, il 33enne trequartista ha realizzato quattro reti. In questi giorni, però, si sta parlando anche di un possibile ritorno in Serie A, dopo appena cinque mesi: complice lo stallo sul prolungamento contrattuale, in scadenza il prossimo 30 giugno, di Hakan Calhanoglu, l’ex Catania è tornato nuovamente in orbita Milan.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Milan, stretta finale per il bomber | Le cifre dell’affare

Milan, ecco come stanno le cose per il ‘Papu’ Gomez 

Il Siviglia, per accaparrarsi Gomez, ha versato nelle casse dell’Atalanta una cifra vicina agli 8 milioni di euro, mentre il calciatore ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2024 da circa 3 milioni netti a stagione. Cifre decisamente in linea con le disponibilità delle casse del Milan che si scontra, però, con la posizione degli andalusi: stando, infatti, alle indiscrezioni raccolte da Calciomercato.it, oltre a non esserci stato alcun contatto tra i due club per discutere del ‘Papu’, la società non ha intenzione di cederlo dopo soli cinque mesi dal suo arrivo in Spagna. Questa è la situazione, nel momento in cui stiamo scrivendo, ma lasciamo una porticina aperta ad un eventuale ritorno in Italia del calciatore, qualora le condizioni dovessero cambiare nel corso di queste settimane. Vi terremo aggiornati.