Serie A, i club ora tremano: iscrizione a rischio, decide la Figc

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:27
Superlega, Gravina:
Gravina © Getty Images

Il Consiglio Federale deciderà sulla richiesta della Lega di posticipare le scadenze: senza rinvio si rischia la mancata iscrizione al prossimo campionato

E’ atteso domani il Consiglio Federale che si preannuncia molto importante. La Serie A trema: i conti in rossi hanno fatto suonare da tempo l’allarme ed ora si è arrivati probabilmente al punto di non ritorno. Si spiega così la richiesta avanzata dalla Lega di posticipare le scadenze di maggio e giugno, fondamentali per le iscrizioni al prossimo campionato. Un rinvio decisivo per far sì che tutti i club possano prendere parte alla stagione 2021/2022, come racconta ‘Repubblica’. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Serie A, salta la panchina | Esonero già deciso!

Secondo il quotidiano, la Figc si trova davanti ad un bivio. Il presidente Gravina chiederà una riduzione dei costi ma deve anche prendere la decisione sul rinvio delle scadenza. Senza, riferisce il quotidiano, si rischierebbe la mancata iscrizione di 5-6 club al prossimo campionato. Non certo una situazione semplice ma sulla quale pesano anche i precedenti con Fiorentina e Napoli costrette a ripartire dalle serie minori per l’insolvenza. Domani quindi giornata fondamentale: si discuterà del rinvio delle scadenze e anche della proposta dei club di tagliare due mensilità.