Calciomercato, ribaltone Juventus | Non solo Marotta bis: c’è l’erede di Paratici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:13
Cairo Marotta Superlega
Beppe Marotta ©Getty Images

Possibile ribaltone nella dirigenza della Juventus. Marotta e Giuntoli in bianconero in caso di rivoluzione 

A fine stagione sarà tempo di tirare le somme in casa Juventus. Il progetto con Pirlo in panchina non è decollato e anche la dirigenza al gran completo non ha ancora rinnovato il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Niente firma al momento quindi per Paratici e Cherubini, con la bufera sulla Superlega che ha inoltre messo nei guai Andrea Agnelli sia in Lega che nei rapporti con le istituzioni internazionali. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Parma, conferenza Pirlo: “Giocatore fondamentale”. Poi la risposta sul tridente

Juventus, rivoluzione in dirigenza: Giuntoli con Marotta

Calciomercato Napoli, Giuntoli su Gudmundsson e Moueffek
Cristiano Giuntoli ©Getty Images

C’è l’ombra di Alessandro Nasi nel caso in cui l’attuale presidente venga destituito da Elkann, mentre nel corpo dirigenziale rimbalza nuovamente il nome di Marcello Lippi: si tratterebbe di un clamoroso ritorno in bianconero per il Ct campione del mondo nel 2006 a Berlino. Ma non solo. Come rilancia il quotidiano ‘Il Mattino’, restano dei punti interrogativi sull’area tecnica nel club della Continassa. In bilico ci sarebbe infatti Fabio Paratici, che non ha ancora firmato il contratto in scadenza a fine stagione. In caso di separazione dall’attuale CFO, la Juventus potrebbe puntare sull’arrivo di Cristiano Giuntoli come volto nuovo del mercato. L’attuale Ds del Napoli potrebbe lasciare il sodalizio di De Laurentiis a fine campionato e la ‘Vecchia Signora’ sarebbe una delle possibili destinazioni in caso di ribaltone nella dirigenza bianconera. 

Inoltre, come sottolinea ‘Quotidiano Sportivo’, l’idea di un ritorno di Beppe Marotta sotto la Mole non sarebbe campata in aria, anche se tra le parti non ci sarebbero stati contatti al momento. L’attuale Ad dell’Inter vuole prima fare il punto della situazione con Zhang e discutere del suo futuro con la proprietà cinese.