CMIT TV | Superlega, Ruffo: “È un golpe, c’è un problema etico”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:15
Federico Ruffo
Federico Ruffo

Federico Ruffo è intervenuto a CMIT TV per parlare della nascita della Superlega e delle conseguenze sul calcio italiano

E’ la Superlega il grande tema del momento in ambito sportivo e non solo. A parlarne a CMIT TV è Federico Ruffo, giornalista della Rai che non risparmia critica al nascente progetto: “Credo ci sia un problema morale, mi sembra evidentissimo, che traspare dalle modalità di questa storia e non parlo tanto della velocità delle informazioni, ma di una serie di racconti che sono emersi ieri in giornata. Mi sembra che il racconto di Ceferin tradisca un po’ le modalità e quindi i tempi con cui è stata portata avanti l’operazione. Il fatto che Juventus e Inter siano state decisive nei fondi per i diritti tv della Lega Serie A pone un’altra questione morale”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

Ruffo prosegue: “Le dodici che stanno dando vita a questo golpe, perché di golpe stiamo parlando, sono le società più esposte ed è evidente che vogliono sfuggire alle maglie della crisi economica e di un controllo finanziario da rispettare. Trovo concettualmente assurdo che in una Superlega ci sia l’Inter che in questa stagione non riesce per contratto a rispettare i pagamenti, a differenza ad esempio di un Parma. Si può ragionare quanto vogliamo sull’idea della formula, ma il problema è proprio etico. Questo giocattolo resta in piedi finché siamo noi tifosi a vederlo”.

LEGGI ANCHE >>> Superlega, valore economico ed introiti | Il confronto con la Champions League

The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

Superlega, Ruffo: “Vincerà chi blufferà più a lungo”

Infine, sulle critiche ricevute da Agnelli: “Ci vuole stile anche nella gestione di situazioni come questa. Ho l’impressione che se questa partita fosse toccata all’Avvocato Agnelli, non sarebbe andata in questa maniera. Credo che alla fine si siederanno e vincerà quello che riuscirà a tenere il bluff più a lungo di tutti”.